NEO vs Ethereum – Le differenze e le somiglianze

Secondo Wikipedia, ci sono oltre 2.000 criptovalute sul mercato. Diverse altre piattaforme riportano cifre più elevate e questa stima è destinata ad aumentare nei prossimi anni. Tuttavia, tra la moltitudine di monete che si allineano dietro Bitcoin, sperando di usurpare la moneta con la maggiore capitalizzazione di mercato, alcune spiccano.

Due criptovalute che attualmente stanno facendo scalpore nel settore sono NEO ed Ethereum. Queste monete sono estremamente promettenti e questo può essere attribuito a diversi motivi. Non ci sono dubbi sulle somiglianze di queste valute: entrambe operano sulla rete blockchain, sono entrambe decentralizzate ed entrambe si mostrano promettenti in termini di adozione.

Tuttavia, le differenze sono meno evidenti. Questa è la ragione di questo pezzo. Dovresti essere dotato della conoscenza di come funzionano entrambe le valute, l’obiettivo dell’organizzazione, la tecnologia disponibile a loro disposizione, le sfumature funzionali, ecc..

Da dove cominciamo? Andiamo all’inizio.

Informazioni su Ethereum

Ethereum è fondamentalmente una piattaforma decentralizzata che ha la capacità di eseguire contratti intelligenti. Questi contratti intelligenti sono applicazioni che, se programmate, eliminano qualsiasi necessità di interferenza da parte di terzi, mitigando così i problemi di frode, tempi di inattività o censura. Questa è forse la ragione della prolungata applicazione di Ethereum nel settore finanziario.

A proposito di NEO

Devi aver sentito parlare di frasi come “L’Ethereum dell’Est” o “Ethereum cinese”. Bene, questa è una chiamata ravvicinata e potresti essere in grado di giudicare meglio dopo questo pezzo. NEO è un progetto Blockchain basato sulla comunità che utilizza l’identità digitale delle risorse per automatizzare la gestione di queste risorse. NEO si affida anche al concetto di contratti intelligenti per raggiungere il suo obiettivo di un’economia intelligente.

Somiglianze condivise: NEO vs Ethereum

A prima vista, la definizione ci offre molto su cui lavorare. Cerchiamo di delinearli.

  1. Sia NEO che Ethereum sono piattaforme Blockchain che sono alla base di concetti come contratti intelligenti, ICO e DApp.

  2. Entrambi offrono token crittografici (Ether per Ethereum e GAS per NEO) che sono richiesti prima di utilizzare la piattaforma.

  3. Sono entrambi open-source con un database impressionante di sostenitori entusiasti.

Basta con le somiglianze. Ciò significa che funzionano allo stesso modo e che un’azienda ha copiato pigramente il duro lavoro dell’altra? No! Osserviamo di seguito alcune delle differenze intrinseche.

Ethereum vs NEO – Scalabilità

Quando si tratta di criptovalute, la questione della scalabilità non è negoziabile. Questo è ciò che determina se gli investitori giudicano o meno il token prezioso. La tecnologia alla base sia di NEO che di Ethereum, di conseguenza, dovrebbe essere discussa e questo ci porterà a considerare il meccanismo di consenso.

In questo argomento di NEO vs Ethereum, ci sono tre fattori che contribuiranno alla scalabilità e questi fattori sono:

  1. La velocità della transazione

  2. Il costo della transazione

  3. La capacità della rete

NEO vs Ethereum: meccanismo di consenso

Il concetto di criptovalute decentralizzate e peer to peer significa che esiste una tecnologia sottostante che determina come vengono influenzate le transazioni. Idealmente, una transazione sulla rete Blockchain viene verificata quando un gruppo di persone concorda (raggiunge un consenso) che è valida. Ciò si ottiene solitamente risolvendo problemi computazionali complessi utilizzando sistemi con elevata potenza di calcolo.

NEO utilizza un sistema Byzantine Fault Tolerant (dBFT) per il suo consenso mentre Ethereum utilizza un meccanismo Proof-of-Work per le transazioni. Il dBFT di NEO può essere paragonato a un meccanismo Proof-of-Stake migliorato e questo gli conferisce un vantaggio quando si tratta della scalabilità di entrambe le valute. Questo perché il sistema PoS è più efficiente e sicuro rispetto al PoW di Ethereum.

Anche il fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, ha recentemente accennato a un aggiornamento che potrebbe migliorare drasticamente la scalabilità di Ethereum. Ciò sarà reso possibile da un concetto noto come Sharding. Lo sharding è tale che, invece di tutti i partecipanti alla rete che convalidano ogni transazione, solo pochi eletti saranno gravati da questa responsabilità. Provocherà la convalida simultanea delle transazioni e ciò darà spazio alla crescita.

NEO vs Ethereum: la tecnologia

Ethereum è piuttosto popolare e la piattaforma ha goduto di un discreto livello di adozione da parte degli appassionati di tecnologia di tutto il mondo. Una caratteristica che rende Ethereum impressionante è il fatto che può facilitare circa 15 transazioni al secondo. NEO, d’altra parte, ha il potenziale per gestire circa 10.000 transazioni in un secondo.

Ethereum vs NEO: il supporto sottostante

Uno dei principali fattori che limitano l’uso diffuso della criptovaluta è il fatto che non esiste una regolamentazione e il governo non è favorevole. Tuttavia, NEO non è una vittima di questo problema. In effetti, il supporto fornito dal governo cinese è un fattore importante che ha spinto la crescita della valuta.

Sin dal suo inizio, ha raccolto il sostegno di molti altri famosi giganti della tecnologia come Alibaba, WINGS, ecc. Senza dubbio, questi fattori hanno svolto un ruolo importante nell’aumentare la popolarità di NEO, facendolo diventare il progetto blockchain pubblico open source pioniere della Cina.

Sebbene Ethereum non abbia questo tipo di sostegno da parte del governo o di qualsiasi altro gigante simile, è sostenuto dall’Enterprise Ethereum Alliance. Questa impresa collega una pletora di individui e organizzazioni con solidi esperti di Ethereum per apprendere e costruire il sistema Ethereum. Coloro che fanno parte di questa visione includono fondatori di startup, accademici, appassionati di tecnologia, aziende Fortune 500, ecc.

NEO vs Ethereum: la squadra

Vitalik Buterin è diventato un nome familiare nella sfera delle criptovalute e non c’è quasi nessuno che non sia impressionato dal risultato del 24enne. Dal 2015, quando è stato lanciato Ethereum, Vitalik e il suo team sono diventati uno dei gruppi più accesi sulla criptovaluta e sulla tecnologia blockchain in generale.

In confronto, Da Hongfei, il fondatore di NEO, probabilmente non è così popolare come Vitalik. Tuttavia, questo non vuol dire che manchi di esperienza in questo settore. Nel lontano 2014, ha fondato un’azienda il cui obiettivo era creare app decentralizzate. Questa società, inizialmente nota come AntShares, è stata rinominata ed è diventata NEO nel 2017. Hongfei ha anche una società di ricerca e sviluppo Blockchain nota come Onchain.

Conclusione

Nel 2017, il prezzo di Ethereum è aumentato da $ 9 a $ 1.389, un aumento del 17.000 percento in un solo anno. Prima di giudicare in base a questo fatto, prendiamo in considerazione NEO che è cresciuto da $ 0,16 a $ 162 nello stesso spazio: un incredibile aumento del 111.400 percento! Anche se la capitalizzazione di mercato racconta una storia diversa, i $ 68 miliardi di Ethereum contro i $ 5 miliardi di NEO.

Ethereum vs NEO è tale che non esiste un vincitore netto, almeno non ancora. Alcuni esperti affermano che è ancora troppo presto per iniziare un confronto di questa natura. Altri ipotizzano che ci sia già un chiaro vincitore. Tuttavia, il futuro ha molto da raccontare e possiamo solo aspettare e guardare.