Perché le criptovalute stanno diventando popolari tra le principali società finanziarie

Le criptovalute esistono da abbastanza tempo per iniziare a diventare mainstream. Ci sono sempre più società finanziarie che hanno dimostrato interesse per le criptovalute. Ci possono essere molte ragioni alla base di questa tendenza, ma la maggior parte di esse ha a che fare con le grandi caratteristiche che la crittografia ha rispetto alle valute tradizionali.

Le criptovalute stanno diventando popolari

Molti esperti ritengono che le principali società finanziarie che si interessano alle criptovalute siano la cosa più grande che le sia capitata sin dal suo inizio.

La moneta JPM

In particolare, JP Morgan Chase è stato aprendo la strada a questo proposito. Quando hanno annunciato la JPM Coin nel 2019, è stata la prima criptovaluta emessa da una grande banca internazionale. Ogni moneta JPM è riscattabile per un dollaro USA, proteggendolo dalle caratteristiche volatili di alcune altre criptovalute.

JPM Coin è un token di valore sulla blockchain del consorzio Quorum, con l’aiuto di un software (chiamato “Quorum”) anch’esso sviluppato da JP Morgan Chase, ed è utilizzato per effettuare pagamenti interbancari sulla Rete Interbancaria (IIN), che è una rete di pagamenti che include più di 300 banche a partire dal 2020.

L’utilizzo di un software chiamato moneta JPM “Quorum” funge da token di valore sulla blockchain del consorzio, anch’essa costruita da JP Morgan Chase. Viene utilizzato per facilitare i trasferimenti interbancari sull’Interbank Information Network (IIN), una rete di pagamento che coinvolge più di 300 banche a partire dal 2020.

Perché crypto?

Crypto è noto per essere la piattaforma di pagamento più sicura e anonima oggi. Pertanto ha senso che le banche tradizionali saltino sul carro per semplificare le loro procedure.

Ci sono stati molti fattori nel lancio delle sue monete da parte di JP Morgan, ma il principale era offrire ai grandi clienti aziendali di effettuare pagamenti internazionali in modo rapido ed efficiente. Alcuni esperti pensano addirittura che l’attuale rete globale di trasferimento di fondi interbancari, nota come SWIFT, potrebbe essere presto sostituito da crypto, poiché non richiede praticamente tempo per essere completato, rispetto alla rete esistente richiede anche un’intera giornata lavorativa per essere completato.

Molti broker online affidabili offrono da un po ‘di tempo il trading di criptovalute. Oltre ad abbracciare la natura sicura e rapida della criptovaluta, le istituzioni finanziarie tradizionali dovranno anche iniziare a fare trading FX con le criptovalute. Se tali istituzioni cercano di trarre vantaggio dal crescente numero di utenti di criptovalute e di persone coinvolte nel trading FX, dovrebbero considerare di offrire una varietà di promozioni, come bonus senza deposito promozionale di XM, uno dei broker FX più affidabili e rispettabili attualmente sul mercato.

Anche le più grandi istituzioni finanziarie internazionali hanno espresso interesse per le criptovalute. L’anno scorso, il Fondo monetario internazionale (FMI) e la Banca mondiale hanno lanciato congiuntamente una blockchain privata, o come la chiamavano una “quasi criptovaluta”.

Si afferma che la Banca Mondiale e l’FMI potrebbero utilizzare la blockchain per lanciare contratti intelligenti, combattere il riciclaggio di denaro e aumentare il grado di trasparenza generale. Tutte questioni che non sono particolarmente limitate all’interno di un paese, ma rappresentano una sfida globale.

Il capo del FMI Christine Lagarde ha persino affermato che è evidente che gli innovatori blockchain stanno scuotendo il mondo finanziario tradizionale e hanno un chiaro impatto sugli operatori storici. Ha anche osservato che le autorità di regolamentazione e le banche centrali, che comprendono l’impatto positivo della tecnologia basata su blockchain, ne supportano sempre più il potenziale.

Con le crescenti tensioni tra gli Stati Uniti e i suoi principali rivali, come Iran, Russia e Cina, le criptovalute sono viste come un’opzione attraente da questi paesi, poiché stanno cercando di lanciare criptovalute sostenute dallo stato, in risposta alle minacce degli Stati Uniti con l’abolizione del sistema di pagamento SWIFT. Ciò spingerebbe questi paesi a unirsi ad altre reti di pagamento basate su blockchain, indebolendo infine lentamente il sistema di pagamento internazionale.

Per ora, la crittografia rappresenta solo meno dell’1% del commercio globale, ma lo è crescendo rapidamente. Le istituzioni finanziarie sono preoccupate che l’ascesa delle criptovalute rappresenti un rischio per il sistema finanziario globale e per la sua stabilità, quindi stanno esaminando le opzioni per abbracciarla, invece di combatterla. L’impatto della crittografia è cresciuto così tanto che non può più essere ignorato.

Col passare del tempo, la popolarità delle criptovalute aumenterà solo man mano che diventeranno più mainstream e le istituzioni più convenzionali le abbracceranno. Maggiore sarà la quota che avrà dell’economia globale, maggiore sarà la minaccia che rappresenterà per il sistema nel suo insieme. Pertanto, le istituzioni finanziarie tradizionali dovranno probabilmente fare una scelta nel prossimo futuro: abbracciare la criptovaluta o guardare mentre si impadronisce del mercato globale.

D’altra parte, gli appassionati di criptovaluta cercheranno probabilmente di combattere l’istituzionalizzazione della criptovaluta. Mentre per decenni la crittografia è stata vista come una valuta di giovani esperti di tecnologia, ora istituzioni e società sempre più tradizionali stanno saltando sul carro e stanno facendo del loro meglio per utilizzare questa valuta sicura e decentralizzata. Gli utenti interessati al trading possono anche controllare Accesso a Bitcoin Pro