Qual è il miglior sistema operativo per il mining di crittografia: Windows o Linux?

L’estrazione mineraria è un modo molto efficace per ottenere profitti extra, tuttavia, richiede alcuni investimenti nell’hardware per funzionare e avviare la generazione di profitti. La costruzione e l’ottimizzazione di questi sistemi sono però concetti totalmente diversi e hanno numerose dipendenze legate alle preferenze personali dell’utente. Prima di tutto il sistema operativo (OS), su cui verrà eseguito il minatore, è una decisione enorme. È interessante vedere le differenze tra le prestazioni nei sistemi operativi rispetto agli altri. In secondo luogo, è anche importante usare ciò con cui ci si sente più a proprio agio. In terzo luogo, l’ottimizzazione del sistema dipende fortemente dall’hardware che si sceglie di utilizzare.

Articolo consigliato: I migliori servizi di cloud mining per l’estrazione di criptovaluta nel 2020

Miglior sistema operativo per il mining di criptovalute: Windows o Linux?

Windows vs Linux

Come regola generale, per i principianti, è sempre più facile iniziare a fare cose su Windows piuttosto che su Linux, per tutte le ragioni sbagliate. In primo luogo, quali sono le tue opzioni? Con i prodotti Microsoft, hai a disposizione Windows 10, Windows 8.1 e Windows 7 che non è una scelta enorme ma trae i suoi vantaggi. Con Linux, l’utente ha centinaia di opzioni diverse per adattarsi a ogni nicchia di mercato possibile. Qualunque cosa può essere fatta su ogni distribuzione di Linux, tuttavia, alcune renderanno cose specifiche più facili e altre saranno più adatte a un diverso tipo di carico di lavoro. Tuttavia, c’è una cosa che i prodotti Microsoft hanno rispetto ad altri: il supporto dei driver. sebbene il Windows vs Linux è un argomento enorme da trattare, che esula dallo scopo di questo articolo. Come cosa generale da notare, tuttavia, ci sono alcuni settori che utilizzano Linux in generale. IBM, ad esempio nel 2018, voleva farlo acquista Red Hat per $ 34 miliardi. Molti server sono comunque configurati utilizzando un sistema operativo basato su Linux, quindi molte aziende nei fine settimana di solito utilizzano il proprio hardware come minatori. Alcuni dei servizi online possono persino utilizzare il computer dell’utente per estrarre la criptovaluta. Alcuni casinò norvegesi hanno chiesto deliberatamente ai loro spettatori se potevano estrarre con l’aiuto delle loro CPU. È una tendenza per il i più recenti casinò online norvegesi per integrare eventuali entrate perse dalle restrizioni con l’attività mineraria per uscire dalle perdite dovute alle normative governative.

Cerchiamo di essere reali qui, il mining dipende fortemente dalle prestazioni della GPU (Graphical Processing Unit). Tutti i produttori puntano ai giocatori in quanto questo è il loro mercato principale e i giocatori vivono su Windows. Le GPU da sole necessitano di driver per funzionare stabilmente e né Nvidia né AMD stanno concentrando la loro attenzione su Linux. Windows è il sistema operativo più comune, utilizzato dalla maggior parte delle persone in tutto il mondo. Non dovrebbe sorprendere che Windows generalmente abbia anche il miglior supporto per i driver, tuttavia, Linux ha i suoi vantaggi. Ad esempio, Windows non è eccezionale nel gestire più GPU. Mentre per i giochi le configurazioni dual e triple GPU sono più o meno praticabili per il mining, le persone usano più di 6 GPU alla volta ed è qui che il sistema operativo di Microsoft si confonde e non ha idea di cosa fare. Oltre ad essere assolutamente gratuito, Ubuntu è anche molto privo di crash. Un altro vantaggio che Linux ha su Windows è che gli aggiornamenti più recenti possono essere implementati senza riavviare l’intero sistema operativo. Il prezzo per Windows può essere paragonato a una piccola fortuna. Mentre per le build individuali questo prezzo può essere facilmente coperto, immagina di eseguire 100 sistemi con ciascuno che richiede almeno $ 100 per il sistema operativo.

Ubuntu è un solido sistema operativo. È uno di le distribuzioni più utilizzate grazie alla sua facilità d’uso (per Linux). Ha una solida interfaccia utente grafica (GUI), che dà un cordiale benvenuto a ogni principiante che cerca di prendere in mano il sistema, tuttavia, è anche importante capire che una volta acquisita familiarità con Linux, il 99% delle volte hai vinto ‘ Non toccherò affatto una GUI e invece fisserò il terminale. Questo può essere un lavoro ingrato per le persone che non hanno familiarità con i sistemi basati su console. A tempo debito, i vantaggi superano gli svantaggi in quanto l’utilizzo del terminale è molto più semplice quando si tratta di una persona che sa cosa sta facendo.

Il processo di installazione di Ubuntu è anche molto più veloce di Windows. Anche se alcune domande possono risultare un po ‘complicate per i nuovi utenti, non c’è niente di troppo complicato per tutto il tempo che ci metti la mente.

Stabilità e affidabilità

Uno dei motivi principali per scegliere Linux su Windows è la stabilità complessiva del sistema. Linux è molto meno soggetto a crash casuali e può implementare gli aggiornamenti durante l’esecuzione del sistema senza riavviarlo. Windows, d’altra parte, ha il famigerato Blue Screen of Death in agguato dietro ogni angolo in attesa che l’amministratore di sistema distolga lo sguardo e blocchi l’intero sistema. Tuttavia, è possibile impostare script specifici per riprendere automaticamente l’estrazione dopo l’arresto anomalo del sistema in modo che il processo non si blocchi. Anche se, in generale, abbiamo già menzionato che più configurazioni GPU sono molto più facili e affidabili da gestire su Linux piuttosto che su Windows. Vale anche la pena notare che Windows in generale è molto più amante dei suoi aggiornamenti a volte costringendo gli utenti a riavviare il computer anche se nessuno glielo ha chiesto. Linux e Ubuntu non impongono aggiornamenti a nessuno. In genere non è nemmeno consigliabile saltare sul carro e aggiornare le cose prima di controllare i forum e capire cosa viene risolto esattamente e come.

Scripting

Entrambi i sistemi operativi offrono enormi possibilità per lo scripting. Windows ha i suoi strumenti molto potenti come file batch, che possono essere inseriti nella cartella di avvio e verranno eseguiti automaticamente. Per scrivere script più pesanti, si può sempre utilizzare PowerShell. Ci vuole abituarsi, ma è una vera manna dal cielo per molti scripter sulla piattaforma Windows.

Linux d’altra parte, e ovviamente anche Ubuntu, è un sistema operativo di scripting. Ha un’enorme varietà di linguaggi di scripting e opzioni per automatizzare i tuoi mining rig. Una delle caratteristiche più interessanti di Linux è Crontab. Questo è un file che viene eseguito in base a una pianificazione e può essere programmato per controllare lo stato delle operazioni di mining incluso il riavvio del sistema, nonché il controllo dei diversi prezzi e il passaggio alla criptovaluta più redditizia per il mining in modo assolutamente automatico.

Quindi qual è?

Alla fine si tratta del livello di comfort di una persona e delle dimensioni del rig. Comprensibilmente, se hai usato Linux in passato potresti avere più familiarità con il terminale e quindi preferire Linux. Tuttavia, le finestre offrono molti miglioramenti della qualità della vita a causa della popolarità del sistema. Non dovrai affrontare problemi con l’installazione dei driver, tuttavia, potrebbero anche rompersi.

In questo caso, preferiamo eseguire Linux perché è più facile utilizzare quantità maggiori di GPU.

Come nota finale, volevamo menzionare l’esistenza di semplici sistemi operativi di mining come MiningOS, che per una piccola offerta di canone mensile di abbonamento automatizzerà molte cose per te.