Cinque dei progetti crittografici più promettenti con potenziale di vita reale

A dieci anni dal lancio della criptovaluta originale, Bitcoin, esistono oggi migliaia di criptovalute, ognuna con una funzione unica. Quale di loro ha più probabilità di cambiare veramente il mondo?

Il progetto Bitcoin ha gettato le basi su cui ora opera la maggior parte delle criptovalute. È stato istituito nel tentativo di offrire un’alternativa praticabile ai sistemi finanziari tradizionali.

Il suo famoso white paper, Bitcoin: A peer-to-peer electronic cash system, è stato pubblicato nell’ottobre 2008, poche settimane dopo il crollo di Lehman Brothers, all’epoca la quarta banca di investimento più grande d’America..

Quello fu l’inizio del crollo finanziario mondiale. Poiché le preoccupazioni su fiducia, privacy, autonomia e libertà erano ai massimi storici, il tempismo del progetto Bitcoin era perfetto.

Il white paper proponeva “una versione puramente peer-to-peer del contante elettronico consentirebbe di inviare pagamenti online direttamente da una parte all’altra senza passare per un istituto finanziario”.

Bitcoin e criptovalute più avanzate hanno risolto numerosi problemi delineati nel white paper, portando molti esperti a suggerire che questa forma di valuta digitale rappresenta il futuro del denaro.

Con una protezione integrata contro le frodi e la falsa identità, grazie alla tecnologia blockchain che è alla base di Bitcoin e innumerevoli altre criptovalute, maggiore trasparenza, oltre a commissioni inferiori per le transazioni internazionali e, essendo libere da interferenze governative, le criptovalute hanno iniziato a trasformare i sistemi di pagamento in giro il mondo.

È probabile che alcune delle criptovalute generate da Bitcoin abbiano più successo di altre. Di seguito sono riportati cinque dei progetti crittografici più promettenti con un potenziale reale. Tutti e cinque – Ethereum, Dash, Stellar, IOTA ed EOS – sono disponibili per l’acquisto a titolo definitivo e il commercio sulla piattaforma leader di social trading e investimento eToro.

ETHEREUM / ETHER (ETH)

Da quando la rete Ethereum è stata lanciata nel luglio 2015, la sua valuta associata – chiamata anche Ethereum, o ether (ETH) – si è dimostrata estremamente popolare per gli investitori. Ciò è dovuto alla sua impressionante velocità di transazione, rispetto a Bitcoin, e anche alla sua diffusa adozione.

Per apprezzare i vantaggi della criptovaluta Ethereum, prima è necessario comprendere Ethereum. È una piattaforma informatica decentralizzata, open source e distribuita pubblicamente che esegue contratti intelligenti: applicazioni che funzionano esattamente come programmato senza alcuna possibilità di tempi di inattività, censura, frode o interferenza di terze parti.

La rete Ethereum ha dato origine a centinaia di DApp (applicazioni decentralizzate), costruite e distribuite dagli sviluppatori. Questa tecnologia blockchain programmabile ha molte applicazioni; la valuta digitale è solo una di queste.

Nel protocollo Ethereum e blockchain c’è un prezzo per ogni operazione. Ether è semplicemente l’unità di criptovaluta utilizzata sulla blockchain di Ethereum e viene utilizzata per pagare i tempi di calcolo e le commissioni di transazione.

Non ci volle molto perché la criptovaluta della piattaforma Ethereum, co-fondata dal programmatore russo-canadese Vitalik Buterin, si affermasse come la seconda criptovaluta in termini di capitalizzazione di mercato.

Buterin ha pubblicato il suo white paper su Ethereum che esponeva il desiderio di creare una piattaforma su cui poter costruire applicazioni decentralizzate nel novembre 2013.

Il progetto Ethereum ha raccolto quasi $ 20 milioni di finanziamenti pre-lancio a luglio e agosto 2014. Come piattaforma Ethereum ha guadagnato slancio, grazie al sostegno di alcuni giocatori seri. Le Nazioni Unite, Toyota, Deloitte e molti altri hanno cercato di trarre vantaggio dalla sua infrastruttura globale condivisa enormemente potente. E le grandi istituzioni finanziarie, come JP Morgan e Credit Suisse, e i titani della tecnologia, inclusa Microsoft, hanno investito molto nel tentativo di realizzare il suo potenziale.

Cosa c’è di così speciale nella piattaforma Ethereum? Fino a poco tempo, gli sviluppatori che cercavano di creare applicazioni blockchain avevano bisogno di un background in codifica, crittografia, matematica e risorse significative. Ethereum lo ha cambiato. Applicazioni inimmaginabili in precedenza, dal voto elettronico e le risorse immobiliari registrate digitalmente alla conformità alle normative e al commercio, sono ora attivamente sviluppate e implementate più velocemente che mai, sono state rese possibili fornendo gli strumenti con cui gli sviluppatori possono creare DApp.

Gli esperti si aspettano che la piattaforma Ethereum cresca e diventi una caratteristica onnipresente di Internet post-blockchain e del panorama aziendale. Il potenziale, sia per Ethereum che per Ethereum, è enorme.

Esplora Ethereum su eToro qui.

Le criptovalute possono fluttuare ampiamente nei prezzi e quindi non sono adatte a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro normativo dell’UE. Il tuo capitale è a rischio.

DASH (DASH)

Dash (DASH) è una combinazione di “digitale” e “contanti” ed è una criptovaluta peer-to-peer open source che offre le stesse funzionalità del bitcoin, ma ha funzionalità avanzate, soprattutto. Questi includono transazioni istantanee, transazioni private e “Decentralized Governance Blockchain Budget” (DGBB).

È stata una delle criptovalute più popolari al mondo per gli investitori sin dal suo inizio all’inizio del 2014. Ciò è in gran parte dovuto alla sua impressionante velocità di transazione, che si confronta molto favorevolmente con bitcoin e altre criptovalute.

Evan Duffield ha progettato Dash – inizialmente chiamato XCoin e poi Darkcoin, brevemente, prima che il suo nome attuale rimanesse bloccato nel marzo 2014 – per il suo ritmo e l’anonimato. In particolare, è stato il tempo di elaborazione di Dash a renderlo un successo immediato nella comunità crittografica.

La piattaforma di Dash è stata paragonata a PayPal e i suoi token sono ben consolidati come una delle prime 10 criptovalute. Dash è unico come criptovaluta, un motivo per cui molti appassionati di tecnologia investono nella moneta, poiché diversifica i loro portafogli e potrebbe essere vista come uno strumento di copertura contro bitcoin.

Oltre al set di funzionalità di bitcoin, offre transazioni istantanee (InstantSend) e transazioni private (PrivateSend). Inoltre, gestisce un modello di autogoverno e autofinanziamento che consente alla rete Dash di pagare individui e aziende per svolgere un lavoro che aggiunge valore alla rete. Questo sistema di governance e budgeting la rende un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO).

Esplora Dash su eToro qui.

Le criptovalute possono fluttuare ampiamente nei prezzi e quindi non sono adatte a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro normativo dell’UE. Il tuo capitale è a rischio.

STELLARE (XLM)

La rete Stellar è una blockchain open source che consente transazioni transfrontaliere con uguale accesso per tutti gli utenti coinvolti. Lanciato nel 2014, Stellar è nato da un’idea dell’ex fondatore di Ripple Labs Jed McCaleb dopo che lui e il resto del consiglio avevano idee contrastanti per la visione generale del progetto.

Il concetto alla base di Stellar Network è di spingere le valute in secondo piano, fiat o digitali, consentendo alle persone di avere accesso a un modo più rapido, economico ed efficiente per effettuare transazioni transfrontaliere.

Stellar utilizza lumen (XLM) come valuta di rete. Inizialmente sono stati creati 100 miliardi di lumen, ma l’offerta è infinita poiché i lumen hanno una crescita annuale dell’1%. Il tempo di transazione corrente quando si utilizzano i lumen è minimo, impiegando da due a cinque secondi per il completamento. Non solo questa rete è veloce, ma il costo di una transazione che utilizza lumen è di soli.0001 XLM.

Le organizzazioni partner di Stellar Network – soprannominate “ancore” – sono entità fidate come banche o società che forniscono una linea di credito alle persone per utilizzare la piattaforma con risorse come sterline ed euro e così via.

Stellar ha un’impressionante funzionalità integrata che è uno scambio decentralizzato che abbina le offerte di acquisto e vendita da ancore che detengono valute, nel tentativo di trovare il miglior tasso di cambio. La rete Stellar può essere utilizzata per scambiare qualsiasi valuta detenuta dalle ancore; questo include altre criptovalute.

Una combinazione di partnership significative con come IBM e Deloitte, tempi di transazione rapidi e commissioni basse fanno sì che il futuro di Stellar sia promettente.

Esplora Stellar su eToro qui.

Le criptovalute possono fluttuare ampiamente nei prezzi e quindi non sono adatte a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro normativo dell’UE. Il tuo capitale è a rischio.

IOTA (IOTA)

Il progetto IOTA mira a diventare il registro distribuito per l’Internet of Things (IoT). La sua crescente legione di sostenitori crede che come criptovaluta IOTA, che utilizza l’architettura Tangle unica, abbia una serie di vantaggi rispetto alle criptovalute basate su blockchain. Vale a dire: è infinitamente scalabile; decentralizzato; modulare; e non ha commissioni di transazione.

Nel 2018 ci sono circa 31 miliardi di dispositivi che fanno affidamento sull’Internet of Things (IoT) nel mondo, secondo gli analisti con sede a Londra IHS Markit. Quel numero sta crescendo in modo esponenziale, con milioni di nuovi sensori aggiunti ogni settimana, mentre il pianeta diventa sempre più connesso.

David Sønstebø, il fondatore di IOTA, ritiene di aver ideato una soluzione che fungerà da spina dorsale del mondo emergente dell’IoT. Dice che IOTA – un protocollo di registro distribuito open source che va “oltre la blockchain” ed è un acronimo di Internet of Things Application – è stato sviluppato per consentire il “cambio di paradigma” all’IoT stabilendo un “registro di tutto” standardizzato di fatto “.

L’idea è che questa criptovaluta consentirà lo scambio di dati tra dispositivi dotati di sensori che popolano l’IoT. La criptovaluta IOTA è un aspetto della piattaforma IOTA complessiva ed è progettata per fungere da metodo di pagamento universale per il futuro delle transazioni machine-to-machine che avvengono sulla rete IOTA.

Fondamentalmente, a differenza della maggior parte delle criptovalute, la piattaforma IOTA non utilizza una blockchain. Invece è sostenuto da una tecnologia senza blocchi che i suoi creatori chiamano “Tangle”. Lo IOTA Tangle è una soluzione a prova di quantum generata da un altro concetto matematico noto come “grafi aciclici diretti”. Gli sviluppatori sostengono che questo design è ciò che separa IOTA da tutte le altre principali criptovalute.

All’interno del design c’è la rimozione dei crypto miner, senza sacrificare la decentralizzazione. E togliendo il requisito per i minatori non c’è bisogno di commissioni, quindi IOTA è completamente gratuito da usare.

L’idea è che tutti svolgano un ruolo uguale all’interno della rete. Ogni volta che viene effettuata una transazione, l’emittente deve aiutare ad autenticare due transazioni precedenti e casuali. Il processo utilizza una serie di algoritmi crittografici, nonché una serie di altre tecniche sofisticate, per completare questo lavoro dietro le quinte.

Le transazioni sulla piattaforma IOTA possono essere elaborate su qualsiasi dispositivo in tempo reale e l’architettura unica significa che la crittografia ha due importanti caratteristiche: consente le microtransazioni, cioè quelle che valgono frazioni di pence o centesimi in valuta fiat (e ben al di sotto del soglia richiesta per i pagamenti Visa, ad esempio) – rapidamente.

Il mondo diventerà sempre più connesso con la tecnologia IoT e poiché sempre più persone utilizzano la piattaforma IOTA, le sue transazioni al secondo saranno ancora più impressionanti di quanto non lo siano già.

Esplora IOTA su eToro qui.

Le criptovalute possono fluttuare ampiamente nei prezzi e quindi non sono adatte a tutti gli investitori. Il trading di criptovalute non è supervisionato da alcun quadro normativo dell’UE. Il tuo capitale è a rischio.

EOS (EOS)

Può EOS.IO essere il “killer di Ethereum” che i suoi numerosi accaniti sostenitori prevedono che diventerà? I segnali sono certamente promettenti. Il white paper sul progetto con sede a Hong Kong è stato pubblicato solo nel 2017 e non ci è voluto molto perché EOS (EOS), il token di criptovaluta del sistema basato su blockchain che promette una piattaforma di applicazione decentralizzata (DApp), si rompesse. nelle prime 10 criptovalute in termini di capitalizzazione di mercato.

La piattaforma EOS.IO è stata lanciata a fine gennaio 2018 da block.one, una startup e pioniera nello spazio blockchain, che lavora per la promozione di DApp e contratti intelligenti, in particolare.

Incredibilmente, block.one ha raccolto oltre $ 4 miliardi nella sua offerta iniziale di monete (ICO) in corso: un record. Questo enorme sostegno finanziario significa che la ricerca e lo sviluppo possono continuare su larga scala per decenni, in teoria.

Come Ethereum – il cui ether (ETH) è la seconda più grande criptovaluta al momento per capitalizzazione di mercato – il progetto cinese NEO, e anche Ripple Labs, EOS.IO mira a diventare un attore significativo nell’arena blockchain.

Ha deciso di farlo creando una piattaforma di riferimento per l’utilizzo della tecnologia nascente e potenzialmente rivoluzionaria che potrebbe trasformare la finanza, la sanità e molti altri settori.

Scritto nel linguaggio di programmazione C ++, la speranza è che EOS.IO catalizzi l’alba per l’adozione di massa della blockchain.

Esplora EOS su eToro qui.

L’acquisto di criptovalute non è appropriato per tutti. Le criptovalute non sono regolamentate. Non sono supportati da governi o banche centrali. Le criptovalute sono supportate dalla tecnologia e dalla fiducia. Non beneficerai delle protezioni disponibili per i clienti che ricevono servizi di investimento regolamentati, come l’accesso al Fondo di indennizzo per gli investitori per i clienti di società di investimento cipriote o al Cypriot Financial Ombudsman Services Compensation Scheme. I clienti del Regno Unito non beneficeranno delle protezioni disponibili dal Financial Services Compensation Scheme (FSCS) e dal Financial Ombudsman Service (FOS) per la risoluzione delle controversie. Sei a rischio di perdere tutto il tuo capitale investito. Questo non è un consiglio di investimento, i risultati passati non sono garanzia di risultati futuri.

Il tuo capitale è a rischio.

Questo è un post sponsorizzato.