4 indicatori tecnici popolari per analizzare il prezzo di una criptovaluta

L’analisi tecnica è lo strumento principale che gli investitori utilizzano per capire dove stanno andando i prezzi delle criptovalute.

Insieme a una solida analisi fondamentale, può aiutare a pianificare gli scambi, mitigare il rischio e migliorare i tuoi profitti. A seconda del settore di mercato e delle condizioni, ci sono segnali e metriche che funzionano meglio.

Questo articolo esplora 4 indicatori tecnici popolari per analizzare una criptovaluta.

Medie mobili semplici

In un mercato volatile come le criptovalute, è importante avere una rappresentazione grafica del quadro più ampio. A volte, un tipico grafico a candele non è sufficiente per fornire una panoramica dell’azione dei prezzi. È qui che entrano in gioco le medie mobili. Esistono diversi tipi, ma il più comune è il Simple Moving Average o SMA (Simple Mean Average).

Queste medie vengono calcolate sommando i prezzi di chiusura in un intervallo di tempo e dividendolo per il numero di periodi di tempo. Si forma così una curva che, in termini molto generali, ci dà un’idea della tendenza imminente. Se la curva si muove verso l’alto, il prezzo potrebbe seguire una tendenza al rialzo e viceversa. I periodi di tempo più utilizzati sono le medie mobili di 50, 100 e 200 giorni (SMA50, SMA100 e SMA200). Questi ci danno un’idea dell’azione dei prezzi a breve, medio e lungo termine.

Prima di essere aggiunti a un grafico, i dati vengono configurati in periodi giornalieri. È importante notare che le medie mobili a lungo termine, ad es. SMA200, funzionerà solo per le criptovalute che hanno dati che risalgono ad almeno un anno fa, quindi le criptovalute nuove di zecca non possono essere analizzate in questo modo.

Pertanto, la media mobile funziona meglio per valute come Bitcoin o Ethereum che hanno stabilito l’andamento dei prezzi.

media delle criptovalute di esempio

Per avere prospettive in tempi diversi, di solito vengono esaminate più medie mobili contemporaneamente. È importante identificarli e comprenderli prima di aggiungerli a un grafico. In questo esempio, le medie mobili per il prezzo di Litecoin rispetto a USD sono state tutte aggiunte al grafico: curva blu (SMA50), curva rossa (SMA100), curva verde (SMA200).

Incroci nelle medie mobili

Uno dei vantaggi dell’aggiunta di tutte e tre le medie mobili in un unico grafico è che possiamo rilevare i crossover.

Le croci sono uno dei segreti meglio custoditi dai trader professionisti e, in molti casi, possono essere molto efficaci. Indicano un breakout in una tendenza e sono considerati un forte segnale rialzista o ribassista.

Gli incroci più efficaci sono quelli che si verificano tra SMA50 e SMA200:

  • Death Crossover: si verifica quando SMA50 è sopra SMA200 e incrocia sotto. È un segnale ribassista che di solito indica che presto arriverà un periodo con pressioni di vendita.
  • Golden Crossover: i trader di segnali rialzisti cercano. Qui lo SMA50 incrocia lo SMA200 al rialzo, indicando che gli acquirenti entreranno nel mercato e aumenteranno il prezzo.

esempi crypto morte croce croce d'oro

Il grafico a candele per il prezzo del bitcoin sopra mostra una croce d’oro e una croce della morte su un grafico. Inoltre, dimostra quanto siano utili questi indicatori per rilevare i primi cambiamenti di tendenza nell’azione dei prezzi a medio termine.

RSI o indice di forza relativa

Uno degli indicatori più importanti e potenti per l’analisi delle attività finanziarie. La prestigiosa ditta Fidelity lo definisce come segue:

“L’indice di forza relativa è un oscillatore di momentum che misura la velocità e i cambiamenti nei movimenti dei prezzi.”

L’RSI è una metrica percentuale che va da 0 a 100. Oltre a darci un’idea delle tendenze, l’uso più comune dell’RSI è determinare quando un asset è probabilmente ipercomprato o ipervenduto.

Tradizionalmente, quando l’RSI supera la barriera del 70%, si dice che lo strumento è ipercomprato, il che significa che una svendita potrebbe essere imminente.

In altre parole, gli acquirenti sono stati troppo aggressivi nell’aprire posizioni lunghe e il potere d’acquisto inizia a esaurirsi indicando una correzione tecnica al ribasso, qualcosa di cui i trader possono trarre vantaggio nell’apertura di posizioni di trading.

Quando l’RSI scende al di sotto del 30%, si dice che lo strumento è ipervenduto. Ciò potrebbe indicare un possibile rimbalzo verso l’alto sotto forma di una correzione tecnica o un’inversione. Tuttavia, si tratta di livelli approssimativi e alcuni analisti preferiscono spostarli ulteriormente verso gli estremi (80% e 20%, ad esempio). In trend molto forti, l’RSI può rimanere più a lungo nelle aree di ipervenduto o ipercomprato.

A seconda del periodo di tempo delle candele sul grafico, l’RSI può indicare condizioni a breve o lungo termine. In generale, viene solitamente utilizzato per candele di oltre 4 ore.

RSI o indice di forza relativa

L’RSI è molto facile da rilevare e analizzare. In questo grafico giornaliero di Ethereum, si vede chiaramente che l’RSI cade nella zona di ipercomprato e poi in quella di ipervenduto, con reazioni di prezzo abbastanza consistenti.

Volume e libri degli ordini

Il volume di acquisto e vendita può aiutarci a identificare l’azione dei prezzi ribassista o rialzista. Questi dipendono dalla piattaforma scelta e sono migliori indicatori tecnici delle criptovalute quando provengono da uno scambio con elevata liquidità.

I registri degli ordini ci forniscono informazioni in tempo reale su dove si trova la maggior parte degli ordini di acquisto e vendita limitati. Questo può dare un’idea generale sull’acquisto e la vendita di “muri”, che possono agire come un’altra forma di supporto e resistenza per i prezzi probabilmente diretti dopo.

Tuttavia, dati come questo non dovrebbero essere presi per valore nominale, in particolare in mercati così rapidi e volatili.

Esempi di libri di volume e ordini criptovalute

Coinbase Pro mostra un registro degli ordini in tempo reale, con un grafico di profondità. Qui puoi cercare aumenti insoliti di volume a un prezzo specifico, indicando l’intenzione di acquistare o vendere da investitori istituzionali.

Altri indicatori di interesse

Nel nostro articolo “Come rilevare quando una criptovaluta sta per esplodere” troverai altri indicatori fondamentali che possono completare la tua valutazione e migliorare i tuoi risultati.

Dove puoi analizzare questi grafici?

La piattaforma per eccellenza per l’analisi tecnica è TradingView. Tuttavia, molte borse e broker forniscono i propri strumenti per la valutazione degli indicatori, come il volume o il libro degli ordini. La tabella seguente mostra alcuni dei più popolari: