BCH, Coinbase e il problema del tubo

Gli Stati Uniti si sono davvero risvegliati al fenomeno delle criptovalute. E a causa del nostro bisogno di avere le migliori leggi sui titoli al mondo (leggero sarcasmo), è diabolicamente difficile per gli americani ottenere qualsiasi tipo di servizio dall’industria. Sono mesi ormai che tengo per mano i miei abbonati che iniziano a usare le criptovalute. Affrontare le questioni pratiche e basilari di questo nuovo mercato e il modo di fare affari è un incubo per le persone senza il background tecnico.

All’inizio ero perso perché il panorama era cambiato così tanto dall’ultima volta che ero stato coinvolto nell’industria ai tempi del Monte Gox. E questa barriera all’ingresso è per lo più mitigata dalla facilità con cui si può iniziare su Coinbase. Anche se è solo un acquisto iniziale di $ 250 sulla propria carta di credito, in pochi minuti qualcuno può essere configurato e fare il grande passo.

E mentre questo tasso di adozione da parte degli americani stava aumentando, il resto del mondo ci stava chiudendo i battenti, costringendo ancora più soldi attraverso il piccolo tubo che è Coinbase e la sua borsa gemella, GDAX. Flash forward a questa settimana e abbiamo una ricetta per un incubo tecnico che sminuisce quello che abbiamo visto durante l’estate quando Bitcoin ha raggiunto per la prima volta $ 5.000 e la Cina ha iniziato a fare rumore sul “fuorilegge criptati” e sulla chiusura degli scambi di terze parti.

Coinbase o Con-base?

Coinbase ha finalmente aggiunto il supporto per Bitcoin Cash (BCH) in circostanze molto complicate. La protesta del pubblico grazie alla sua gestione amatoriale del roll out è reale. Le accuse di insider trading stanno volando mentre la società non aveva attivato i saldi di tutte le persone che hanno trattenuto Bitcoin durante il fork di agosto. A parte l’ovvia follia di Coinbase che continua a non implementare SegWit per le transazioni BTC, non avrebbero dovuto impiegare così tanto tempo per supportare BCH. Quando gli scambi coreani e ucraini veloci possono far sì che ciò accada in pochi giorni, le proteste di Coinbase suonano molto vuote.

E sto mettendo da parte il pompa folle di BCH prima dell’apertura delle contrattazioni, che ha provocato un’esplosione di attività su GDAX e ha prontamente interrotto lo scambio. E tutto ciò è avvenuto durante una settimana che ha visto i Bitcoin Futures iniziare a fare trading presso il CME Group. Il trading che ha visto regolari smackdown si verifica ogni giorno alle 12:00 UST.

Alle 7 del mattino, ora di New York, Bitcoin viene messo sotto pressione come un orologio

In un articolo Ho pubblicato all’inizio di dicembre Ho avvertito che questo era probabile all’orizzonte, che l’avvento di professionisti che scambiano futures e repressioni governative si tradurrebbe in una correzione importante, se non in un crollo definitivo, dei mercati delle criptovalute.

“Quindi, non pensare per un minuto che il CME o il CBOE stiano implementando i futures sui Bitcoin a nostro vantaggio o semplicemente perché vogliono una parte dell’azione. No, lo stanno facendo perché vedono la minaccia esistenziale per la loro attività e si stanno muovendo per difenderla diventando parte dell’azione “.

Coinbase è stato l’imbuto in cui tutti noi siamo stati stipati negli ultimi sei mesi. E tutto ciò che serve è la giusta confluenza di circostanze per lanciare un grosso attacco ai mercati crittografici, giusto in tempo per le vacanze.

Buon Natale, milionari di Bitcoin, tutte le vostre monete appartengono a noi.

Tubo piccolo, flusso lento

Non è troppo difficile capire dove andrà a finire tutto questo. Ci sono milioni di persone con account su Coinbase in questo momento che non hanno idea del più grande mondo crittografico. Ho avvertito le persone per mesi di fare attenzione agli scambi centralizzati come GDAX. La liquidità e l’infrastruttura tecnica di Coinbase sono ora un tubo troppo piccolo attraverso il quale far passare tutta l’attività di trading nei mercati crittografici. E con esso solo il commercio di quattro monete, che concentra artificialmente il capitale in quelle attività a spese di altre, destabilizzando l’intero spazio della criptovaluta.

Ed è esattamente così che Coinbase può essere utilizzato per esercitare il controllo esterno sull’intero settore da Wall St. e dalle banche centrali. Rompendo costantemente e fornendo un servizio clienti scadente o assente, Coinbase è ora la barriera per più soldi che entrano nello spazio delle criptovalute. Il fascino di facili profitti sarà compensato dal mal di testa di qualcuno che effettivamente prende i tuoi soldi per acquistare Bitcoin o Ethereum senza grossi problemi. E poi, se il mercato si blocca ogni 20 minuti e il prezzo sembra sempre muoversi contro di te, te ne andrai arrabbiato.

Ancora una volta, la maggior parte delle altre borse non vuole gli americani come clienti, siamo troppo costosi grazie ai requisiti normativi per la gestione dei nostri soldi, grazie a leggi come FATCA. Non è diverso dal trattare con banche estere. Neanche loro vogliono lavorare con noi. Poi c’è l’incertezza che circonda la legislazione fiscale per le transazioni, i regimi di tassazione punitivi quando proposti e l’infinito doppio discorso da parte di politici e professionisti finanziari. Questo ambiente sta ritardando lo sviluppo delle criptovalute dal funzionare come previsto, come mezzi di scambio facili, economici, veloci e sicuri.

E questo crea ancora un altro strato di illiquidità.

Orizzonti più ampi

Le fluttuazioni dei prezzi e la volatilità vertiginosa aumenteranno con il passaggio al 2018. La terza ondata di fondi di investimento sta appena iniziando a colpire i mercati delle criptovalute. Questo sta creando una disconnessione tra la quantità di denaro coinvolta nei mercati e lo sviluppo di quei mercati.

Il crash e il rimbalzo di questa settimana erano necessari. Il mercato era surriscaldato all’estremo. E alla fine sarà una buona cosa che tutti abbiano fatto un respiro profondo dopo un calo del prezzo di quasi il 50%, dal picco al minimo. Le correzioni fanno proprio questo, correggono la nostra percezione di dove risiede veramente il valore. Tuttavia, dobbiamo vedere servizi come Coinbase per quello che sono, semplici gateway per convertire USDollars in criptovalute e nient’altro.

Dobbiamo smetterla di vederli come società di servizi di intermediazione e custodia a servizio completo, come Fidelity. Questo è solo chiedere più degli stessi imbrogli che si sono verificati questa settimana. Sta offrendo a regolatori, banchieri e ladri l’opportunità di manipolare un mercato controllato da un accesso artificialmente limitato sia dentro che fuori a loro vantaggio, non tuo.

Sta consegnando il governo e la sua innata capacità di rovinare tutto ciò che tocca il potere di distruggere questo esodo in un diverso paradigma monetario.

Immagine in primo piano tramite BigStock.