L’offerta iniziale di monete di Golem rende Internet decentralizzato molto accessibile

Golem Network è il primo mercato globale decentralizzato per la tecnologia informatica. Era la terza più grande piattaforma ICO (Initial Coin Offering). I proventi sono assegnati per migliorare gli obiettivi su larga scala della tecnologia finanziaria.

Golem è una delle poche start-up tecnologiche Blockchain che costruiscono piattaforme Internet decentralizzate. Il Progetto Golem ha ideato un ICO per sovvenzionare il suo sviluppo. La risposta alla campagna di crowdfunding è stata semplicemente fenomenale. L’offerta iniziale di monete ha raggiunto il limite entro 20 minuti subito dopo essere stata pubblicata.

La rete Golem

Golem Network con sede in Polonia è un sistema Peer to Peer (P2P) che non utilizza alcun server centrale. Consente agli utenti e ai proprietari di app di utilizzare le risorse dei fornitori come le apparecchiature e ottenere pagamenti in criptovaluta. Golem utilizzerà tutte le risorse di elaborazione per implementare attività basate su soluzioni centralizzate. Risulterà come una bionetwork decentralizzata e impiegherà capacità condivise di hardware e software degli utenti per fornire tutte le risorse necessarie per le funzioni di calcolo.

I fornitori di servizi cloud centralizzati forniscono tali risorse del computer anche se queste sono ostacolate da reti congestionate, metodi di pagamento e hub di operazioni di rete fissa. Golem funge da base per il mercato decentralizzato dell’informatica. Può essere Infrastructure as a Service o IaaS e Platform as a Service o PaaS.

Secondo i rapporti, questa piattaforma ICO arriva dopo Ethereum ($ 18 milioni in 42 giorni) e Waves ($ 16 milioni in un mese). La prima è una piattaforma di elaborazione Blockchain basata sul pubblico e distribuita. Il secondo è una tecnologia token basata su Blockchain. Golem ha la capacità di ridurre significativamente i calcoli dei prezzi per rendere le app user-friendly.

Golem ha ottenuto recentemente un enorme successo che ha catapultato Golem a diventare il secondo ICO più veloce nella storia delle criptovalute. Questo è emerso dopo che Golem è stato in grado di raccogliere circa 820.000 (etere) che equivalgono a circa $ 8,6 milioni entro 20 minuti lo scorso 11 novembre (2016).

Attacchi DDoS

Distributed Denial of Service (DDoS) è definito come un tentativo di superare un servizio online con traffico proveniente da fonti diverse. L’interesse per le piattaforme decentralizzate è stato rinnovato sulla scia di massicci attacchi DDoS che interrompono il Web in tutto il mondo e lasciano i principali siti Web irraggiungibili.

L’interesse degli investitori è stato stimolato dallo sciopero DDoS. Con risorse finanziarie sufficienti, la piattaforma Golem può costruire il più potente “super computer” su cloud distribuito. Può ridurre i costi di potenza di calcolo e aumentare la velocità allo stesso tempo. Questo sistema avvantaggia anche l’intelligenza artificiale (AI), la ricerca scientifica, l’analisi dei dati e l’educazione delle macchine. Golem ha lavorato a questa impresa negli ultimi due anni e ha venduto un miliardo di token di rete Golem. I GNT sono attualmente elencati a Coin Market Cap. Il token digitale viene scambiato anche presso l’exchange di criptovalute LIQUI e ha superato un volume di scambi di 24 ore di $ 7, 900.

Al momento, MaidSafe è un’altra piattaforma crittografica che funziona sul web decentralizzato. Il token della piattaforma (MaidSafeCoin) è classificato al 10 ° posto tra la decima criptovaluta più grande per quanto riguarda la capitalizzazione di mercato che oggi è di quasi $ 32 milioni.

Golem Deal

La transazione Golem indica la necessità di tornare al mercato dell’offerta iniziale di monete. Il Golem Network Token è stato sviluppato attraverso detto ICO. Serve come mezzo di scambio tra i commercianti su questa struttura. Coloro che si impegnano su questa piattaforma sono sviluppatori di software, utenti che ordinano risorse di elaborazione e fornitori di infrastrutture. Queste parti commerciano facendo causa ai GNT.

Il mercato dell’offerta pubblica iniziale (IPO) era controllato o influenzato dalle banche di investimento, tuttavia, è attualmente dislocato da attori della tecnologia finanziaria come Angel List (sito web statunitense per start-up, investitori e persone in cerca di lavoro); Syndicate Room (piattaforma di crowdfunding online nel Regno Unito); Our Crowd (piattaforma di crowdfunding azionario per investitori accreditati); e molti altri operatori FINTECH.

Il crowdfunding, la trasparenza del processo di sindacazione e la facilitazione degli accordi transfrontalieri sono componenti di questa interruzione che facilita l’accesso al capitale. Si ottiene senza quotazione in alcuna borsa valori come i mercati pubblici e migliora la liquidità nelle azioni private.

In che modo l’interruzione dell’ICO corrisponde al sistema?

L’ICO è un metodo di crowdfunding. È un processo di partecipazione azionaria poco costoso e trasparente. In effetti, ICO può essere descritto come un derivato Bitcoin o qualsiasi altra valuta digitale. Con questo metodo, la società che emette azioni crea un Altcoin con il proprio nome ma non automaticamente un ingrediente colorato e più piccolo del Bitcoin. I piccoli tagli portano alla liquidità.

Le offerte iniziali di monete garantiscono l’accesso al capitale globale allo stesso tempo. D’altra parte, la raccolta di capitali tradizionali inizia in un’unica giurisdizione regolamentare. Può anche scegliere di elencare in un altro scambio. L’ICO è simile al mercato FOREX che si impegna nel commercio internazionale invece che nei mercati azionari. Può essere avviato dalle fasi iniziali dello sviluppo aziendale e da una tecnica conveniente durante la fase iniziale delle iniziative. Alla fine, le ICO beneficiano della trazione della liquidità della criptovaluta originale da cui è stata generata.

Legittimità ICO

Le entità di start-up Blockchain assumono un’offerta iniziale di monete utilizzando frammenti o clip di codici o descrizioni artificiali sui loro servizi. Il semplice concetto di crowdfunding di un sistema software immaginario (irreale) si è trasformato in una tendenza nel settore delle valute digitali. Le società private hanno raccolto una fortuna per sovvenzionare le loro operazioni successive.

Questo è il dilemma dell’ICO:

Molti esperti stanno mettendo in dubbio la legittimità delle offerte iniziali di monete. Uno dei loro argomenti di base è che è praticamente impossibile prevedere il risultato dell’ICO. Ciò accade perché gli utenti non sono realmente consapevoli di cosa aspettarsi. L’ICO non si basa sul valore commerciale del mondo reale, rendendolo suscettibile di sottovalutazione significativa o sopravvalutazione degli asset. Una volta che i token sono sopravvalutati, gli investitori possono perdere una notevole quantità di denaro. La mancanza di garanzie per il completamento dei progetti e il mancato rispetto dei valori di mercato rendono difficile razionalizzare la legittimità di un’offerta iniziale di monete.

Molti specialisti di Bitcoin dubitano dell’offerta iniziale di monete, principalmente perché la maggior parte dei progetti impegnati nelle ICO ha a malapena completato gli aspetti tecnici dei sistemi. Molti di questi esperti rispondono in modo intelligente quando si tratta di domande o discussioni sulla configurazione dell’ICO. Non è facile spiegare la validità di una ICO anche se progetti come le piattaforme Ethereum e Decent hanno avuto un discreto successo.

In questo momento, l’ecosistema della tecnologia finanziaria continua a monitorare e valutare il mercato ICO e il modo in cui si relaziona ai requisiti del settore.