Mitigare le vulnerabilità nella sicurezza Blockchain

Le criptovalute hanno la capacità di aiutare le persone a effettuare transazioni sicure. Tuttavia, ci sono alcuni problemi ad essi associati. Questi problemi impediscono alle persone di usarli. La sicurezza Blockchain occupa un posto di rilievo fuori da questi problemi.

Sono stati condotti vari studi per analizzare la sicurezza delle criptovalute e come introdurre le soluzioni necessarie per minimizzare i rischi ad esse associati. C’è stata un’intervista basata su questi studi in una colonna di Forbes del 2016. Durante questa intervista, Emin Gun Sirer, un professore di informatica della Cornell University, ha fornito una panoramica sulle minacce alla sicurezza che devono affrontare le criptovalute. Secondo lui, ci sono diverse minacce che le criptovalute devono affrontare nel mondo di oggi. Pochi anni fa, c’era una situazione in cui gli attacchi informatici back to back creavano una minaccia significativa alla sicurezza di Blockchain. Anche il professor Sirer ha sottolineato questo fatto nella sua intervista.

L’impatto creato dal Quantum Computing

Tra le minacce alla sicurezza che prendono di mira l’ecosistema Blockchain, Quantum Computing occupa un posto di rilievo. Come già sapete, i computer quantistici possono essere considerati uno dei migliori sistemi informatici esistenti al mondo. Usano particelle subatomiche che esistono nei loro innumerevoli stati per scopi informatici. A causa della natura minuscola di queste particelle atomiche, i computer quantistici hanno l’opportunità di eseguire le loro operazioni su scale più grandi. D’altra parte, le attività di calcolo potrebbero essere gestite con maggiore efficienza, rispetto ai computer classici che esistono là fuori nel mondo. Sono abbastanza potenti da creare una minaccia alla sicurezza sulla Blockchain.

Le persone che stanno lavorando duramente per migliorare la sicurezza associata alle criptovalute hanno capito l’impatto che i computer quantistici possono causare su di esse. Di conseguenza, hanno adottato le misure necessarie per ridurre al minimo queste minacce. Quantum Resistant Ledger, noto anche come QRL, è una di queste misure che hanno preso. Il Quantum Resistant Ledger è abbastanza avanzato da eliminare il rischio che i computer quantistici possono creare sulla sicurezza Blockchain. Questo perché il QRL ha la capacità di offrire stabilità a lungo termine contro tutti i tipi di attacchi quantistici che possono aver luogo sulla Blockchain. Questo è stato testato e verificato da un gruppo di volontari, guidato da Peter Waterland, fondatore del White Paper.

Waterland ha lavorato duramente per affrontare i problemi di sicurezza che le criptovalute stanno affrontando. Ci si aspetta che alzi la sua voce contro tutti i tipi di minacce che la Blockchain dovrà affrontare anche in futuro. Per fortuna, al momento non sono stati segnalati attacchi di rilievo. Tuttavia, si crede fermamente che i computer quantistici abbiano la capacità di farlo. In un simile attacco, tutti i registri esistenti sarebbero interessati.

Uno sguardo alla sicurezza delle criptovalute

Al momento, le criptovalute sono dotate di diverse misure di sicurezza. L’algoritmo di firma digitale a curva ellittica, noto anche come ECDSA, può essere considerato un esempio perfetto per tale misura di sicurezza. Ha la capacità di assicurarsi che il denaro venga speso solo dai legittimi proprietari. In altre parole, ECDSA è collegato alla chiave privata della criptovaluta. Questo è un numero segreto e la persona che ha generato questo numero è l’unica che ne è a conoscenza.

Tuttavia, ECDSA non è la migliore misura di sicurezza che le criptovalute possono avere. Gli esperti come Waterland credono fermamente che l’ECDSA potrebbe essere violato con l’assistenza di computer quantistici. In una situazione del genere, l’algoritmo di segnaletica, responsabile della generazione di chiavi pubbliche, chiavi private e coppie di chiavi crittografiche, sarebbe in pericolo. In altre parole, sarebbe possibile ottenere la chiave privata nascosta dalla chiave pubblica. Ciò fornirebbe informazioni sui fondi e altri dati utili allegati alla coppia di chiavi.

Tuttavia, è importante tenere presente che esperti come Waterland credono ancora che i computer quantistici abbiano la capacità di violare la sicurezza della Blockchain. Non sono stati condotti esperimenti adeguati per capire se i computer quantistici hanno effettivamente la capacità di violare la sicurezza associata alle criptovalute o meno. In effetti, nel mondo di oggi vengono utilizzati sistemi informatici sofisticati come i computer quantistici per una varietà di scopi utili. Pertanto, non saremo in grado di vedere qualcuno che utilizza un computer quantistico, solo per violare la sicurezza associata a Blockchain. Tuttavia, non siamo mai consapevoli di cosa succederebbe in futuro. Potremmo imbatterci in una situazione in cui verrebbe utilizzato un computer quantistico per violare la sicurezza della Blockchain. Fino a quando non accade una cosa del genere, non siamo sicuri di cosa succederebbe esattamente.

Gli hash di Bitcoin sono a rischio?

58268999

Con queste potenziali minacce alla sicurezza, le persone che usano le criptovalute sono anche preoccupate per il rischio di hash. Il guru della Blockchain Andreas Antonopoulos ha rilasciato una solida dichiarazione al riguardo in un’intervista a SoundCloud. Durante l’intervista, ha affermato che gli hash Bitcoin sono resistenti agli attacchi dei computer quantistici. Inoltre, Andreas Antonopoulos ha affermato che la NASA è dotata di computer quantistici molto potenti, rispetto a quelli di proprietà di Google. Un tale sistema informatico quantistico può essere utilizzato per rompere il sistema di crittografia di una criptovaluta. Tuttavia, non dobbiamo preoccuparci di nulla perché la NASA non utilizzerà mai i loro sofisticati sistemi di computer quantistici, solo per verificare la sicurezza di una criptovaluta.

Secondo le tendenze attuali, le criptovalute sarebbero in grado di stare lontano dalle minacce alla sicurezza per i prossimi decenni. Almeno, siamo sicuri della sicurezza nel prossimo futuro. Tuttavia, in futuro potrebbero essere creati computer quantistici più sofisticati. Nel frattempo si svilupperebbe anche la sicurezza associata alle criptovalute e le persone non dovranno preoccuparsi di nulla.