SW con blocchi da 2MB (SegWit2MB)

Uno degli sviluppatori di bitcoin più rispettabili, Sergio Lerner dall’Argentina, ha suggerito un compromesso unico per il ridimensionamento dei bitcoin. In termini tecnici, questo è un hardfork da 2 MB con Segregated Witness. Alcuni erano entusiasti mentre altri non hanno mostrato molto entusiasmo per questa idea.

La guerra delle dimensioni del blocco di questa criptovaluta infuria e può finire solo a causa della pura stanchezza. Le monete alternative hanno registrato un rally, il che indica che i lunghi anni di discussioni sul ridimensionamento di Bitcoin hanno raggiunto un punto. I risultati sono abbastanza chiari ora.

Il signor Lerner ha messo a nudo la sua proposta nella mailing list di Bitcoin attraverso questa apertura: l’obiettivo principale di questa proposta è riunire la comunità Bitcoin evitando così una divisione della criptovaluta. SegWit-2MB potrebbe non rivelarsi la soluzione tecnica più valida per affrontare i limiti tecnici di questa valuta virtuale. Questa non è una soluzione nuova ma più del minimo comune denominatore.

La proposta è abbastanza semplice, per implementare entrambe le principali soluzioni di ridimensionamento:

SegWit2MB unisce SegWit come oggi in Bitcoin 0.14+ con un hard fork di 2 MB di dimensioni di blocco attivato solo se SegWit si attiva (95% dei minatori) ma a una data fissa in futuro. “

Questa soluzione per sviluppatori può essere descritta come minimalista. Può essere scritto, testato e verificato entro un breve periodo. SegWit potrebbe arrivare presto mentre l’hardfork è previsto per la fine del 2017. Miner, sviluppatori e altri stakeholder del settore devono collaborare per portare avanti la criptovaluta, aumentarne il valore ed evitare l’ulteriore aumento delle commissioni di transazione. Questi bloccheranno i casi e causeranno significativi effetti sociali positivi. Una solida comunità Bitcoin sarà più forte, secondo Lerner.

Reazioni di altri sviluppatori

Alcuni commenti non sono stati davvero incoraggianti, proprio come ha detto lo sviluppatore di Core Matt Corallo. Lerner avrebbe ignorato la ricerca condotta sugli hardfork e che la base del suo suggerimento fosse un compromesso per amore del compromesso. Lerner deve passare dall’attivazione di hardfork a nuove restrizioni per lo spazio di blocco non SegWit e all’aggiornamento del meccanismo economico SegWit. Allo stesso modo, il signor Corallo osserva molti rischi nel campo di Lerner, a cui lo sviluppatore argentino non può offrire alcuna soluzione tecnica.

C’è stato un feedback simile come quello del co-fondatore di Blockstream Jorge Timon che ha affermato che ulteriori direttive di consenso non renderanno SegWit2MB meno controverso. La dottrina di Lerner non aiuta a uscire dall’impasse. Nel frattempo, altri esperti hanno definito SegWit2MB il “più terribile dei due mondi”.

Risolvere il crack

Il CEO e fondatore di ShapeShift Erik Vorhees, d’altro canto, ha favorito la proposta di Lerner. Ha detto che SegWit2MB dovrebbe essere preso in considerazione. La sua principale preoccupazione è l’unità della comunità Bitcoin poiché i consumatori e il settore aziendale hanno bisogno di questa tecnologia. La Blockchain o Bitcoin per quella materia non può essere imposta alle persone, ma è più una tregua dagli opportunisti finanziari di tutto il mondo.

Inoltre, la sfortunata situazione è vista come una diminuzione dell’utilità della piattaforma, soprattutto perché le transazioni stanno diventando costose e meno coerenti. L’esperienza utente nelle transazioni Bitcoin sembra essere rispetto al 2015 e prima. L’aumento del prezzo della valuta virtuale non significa stabilità finanziaria poiché il prezzo viene dopo il valore. Bitcoin è una macchina straordinaria oltre che un’impresa sociale. Secondo Vorhees, la posizione di Lerner potrebbe non essere tecnicamente eccellente ma ha la capacità di unificare.

Block Size War

La guerra all’aumento delle dimensioni del blocco può far precipitare il prezzo di mercato di BTC. Questa affermazione è stata fatta da Chandler Guo, angel investor nelle valute BTC ed ETH. Questa rivalità può essere positiva per il valore di Bitcoin. Tuttavia, la valuta virtuale non può essere controllata come piace al pubblico. Solo due anni fa, le persone volevano che la dimensione del blocco aumentasse perché costava molto a $ 200. Chiedevano a gran voce un aumento di $ 500 ma gli sviluppatori core non potevano essere controllati. Pertanto, si sono accontentati di utilizzare 1 MB e non il prezzo è di $ 700.

BTU ha sostenuto un aggiornamento della dimensione del blocco sebbene gli utenti di BTC fossero soddisfatti del prezzo esistente anche se la dimensione è stata fissata a 1 MB. Non è possibile prevedere se la dimensione crescerà fino a 2 o 4 MB, il che contribuisce a una possibile guerra. I minatori non amano una guerra perché non possono minare. Ci vorrà più tempo o loro per fare soldi che potrebbero essere un anno o più. Tutti perderanno soldi se i prezzi crollano.

D’altra parte, ai pool minerari non interessa, considerando che le commissioni di transazione sono giuste per loro, che costituiscono il cinque percento della ricompensa. In effetti, sembra che gli azionisti, gli investitori e gli utenti di Bitcoin vogliano che il prezzo di BTC continui a salire. I produttori di hardware minerario vogliono che il prezzo raggiunga $ 10.000 poiché ciò consentirà loro di vendere attrezzature aggiuntive.

Al momento, la comunità è divisa in due forze e lo è da diversi anni. Nonostante questa situazione, sviluppatori come Mr. Guo dice ai gruppi avversari di risolvere il problema in Block size per stringere un accordo piuttosto che continuare a combattere. Scontri prolungati possono portare a due catene o due monete con nomi separati. Un miglior compromesso è avere una dimensione di 1.2 MB per evitare tutti questi problemi.

Oppure può arrivare fino a 1,7 MB senza costringere tutti ad aggiornare il software o l’hardfork. Questa sarà una situazione vantaggiosa per tutti o per la valuta Bitcoin. Non è più necessario attendere perché Segregate Witness è stato crittografato e testato. Questo approccio è pronto per l’esecuzione. L’anno scorso, alcuni sviluppatori hanno firmato un accordo per il ridimensionamento del BTC. In generale, la discordia potrebbe essere risolta. Dopotutto, è lecito ritenere che Bitcoin non sia politicizzato.