Come fare trading utilizzando la sequenza Fibonnaci

Molto popolare nel mondo del trading, la sequenza Fibonnaci è stata utilizzata sin da quando le scoperte tecnologiche hanno portato all’uso diffuso delle tecnologie di trading per l’uomo comune. Stai leggendo questo articolo a causa del tuo interesse per il trading.

Che tu sia interessato ad iniziare o che tu abbia già iniziato a fare trading, spero di portarti informazioni di qualità riguardo a questo metodo e alla sua applicazione nel trading moderno. Ma prima, voglio condividere con voi la storia della persona responsabile della divulgazione di questa sequenza nel mondo occidentale. Dico reso popolare, perché è un fatto poco noto che non sia stato il primo a scoprirlo, ma continua a leggere e condividerò queste informazioni con te.

Chi era Fibonnaci?

Soprannominato Fibonacci, un matematico italiano il cui vero nome è Leonardo Bonacci visse a Pisa e nacque in un’umile famiglia di commercianti nel 1170. Suo padre si chiamava Guglielmo e lavorava in una stazione di commercio a Bugia (attualmente Béjaïa), che è un porto mediterraneo nel nord dell’Algeria. Leonardo ha studiato matematica a Bugia, ma era anche un appassionato viaggiatore.fononacci

Attraverso i suoi viaggi ha scoperto il sistema numerico indù-arabo e ha rapidamente capito i suoi vantaggi rispetto ai sistemi attuali. È una delle persone più influenti che hanno portato all’adozione del sistema numerico indù-arabo da parte del mondo occidentale. Il modo in cui divenne così influente fu attraverso il suo libro chiamato “Liber Abaci” o meglio, The Book of Calculation, che pubblicò nell’anno 1202.

Nel suo libro “Liber Abaci” introduce il “modus indorum”, che significa “il metodo degli indiani”, che oggi riconosciamo come sistema numerico indù-arabo. Questo libro spiega l’uso dei numeri da 0 a 9 e introduce il concetto di valore di posizionamento. Ha presentato esempi dettagliati di come utilizzarlo praticamente, al metodo innovativo del mondo occidentale. Gli esempi includevano l’applicazione di numeri arabi alla contabilità, conversione di pesi e misure, calcoli di interessi tra le altre cose. L’Europa istruita ha adorato il libro ed è stato così ben accolto che possiamo sentire gli effetti della sua influenza anche oggi. Negli anni successivi dal 1202 al 1228 questo sistema ha completamente superato il sistema numerico romano precedentemente utilizzato e ha migliorato le capacità di calcolo aziendale complessive, che alla fine porta a una crescita esponenziale della contabilità e delle banche nel cuore dell’Europa.

All’interno del libro c’era una proposta interessante, l’osservazione di un problema. Ha coinvolto la crescita di conigli in condizioni ideali. All’interno della soluzione a questo problema matematico, era contenuta una sequenza di numeri, che ora conosciamo come numeri di Fibonacci. È interessante notare che questa non è la prima volta che questa sequenza viene registrata, poiché gli storici hanno scoperto documenti di matematici indiani almeno 600 anni prima che lo stesso Leonardo lo scoprisse.

Anche se Fibonacci ha scoperto questa sequenza, non ha estrapolato la relazione tra i numeri e il loro rapporto. Il suo metodo consisteva nel raccogliere semplicemente il numero iniziale uno, sommarlo con ogni numero prima di esso e così via.

Per scopi visivi la sequenza è la seguente:

1 + 1 = 2, 2 + 1 = 3, 2 + 3 = 5 e così via per ottenere questa particolare sequenza ….

1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144, 233, 377 …

Quello di cui non si rendeva conto è che il rapporto tra i numeri, mantiene una forte tendenza verso un certo numero che noi conosciamo come sezione aurea, e fu scoperto da Fida tra gli anni 500 a.C. – 432 a.C..

La sezione aurea può essere trovata in natura, così come nelle creazioni umane come i sistemi di scambio.

Introduzione ai rapporti di Fibonnaci

Diamo prima un’occhiata di nuovo ai numeri nella sequenza di Fibonacci:

1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144, 233, 377 …

Ciò che viene chiamato il rapporto aureo è in realtà la relazione tra ogni coppia consecutiva di numeri nella sequenza. Se vuoi, puoi dedicare un po ‘di tempo a dividere ogni numero con il precedente e vederlo da solo, ma farò comunque il calcolo di seguito per te. Quello che noteremo è che con ogni divisione il risultato si avvicina sempre di più a un numero specifico, che viene facilmente arrotondato a 1,618.

Ora questa informazione è ancora inutile quando si considera il trading, ma è importante conoscerla più avanti nell’articolo, perché impareremo come utilizzare i rapporti ottenuti dalle seguenti divisioni in una strategia di trading concisa e specifica.

rapporto-numeri-di-fibonacciSe continuiamo con questi calcoli raggiungeremo il numero phi, noto oggi come sezione aurea, che è 1,61803398875, ma per facilità di comunicazione lo arrotonderemo a 1,618. Possiamo utilizzare questi rapporti durante l’analisi dei grafici in modi diversi, ma principalmente vengono utilizzati per prevedere il risultato delle tendenze, tendenze al rialzo o al ribasso.

Questo articolo può servire sia come introduzione che come directory per altri articoli relativi agli strumenti di trading di Fibonacci. È stato suggerito che gli esseri umani siano attratti inconsciamente da questo modello, ma lasceremo la metafisica ai filosofi. A dire il vero, dovresti sempre cercare di prendere le decisioni più informate durante il trading. Dico questo perché in realtà i Rapporti di Fibonacci non sono in correlazione diretta con i sistemi di scambio, le materie prime, le valute e non influenzano in alcun modo il prezzo di mercato delle merci. Quello che dovresti considerare però è che ci sono migliaia di altre operazioni che utilizzano questo strumento per speculare sullo stato futuro del mercato. Personalmente ho riscontrato un certo successo nel trading utilizzando questo strumento, ma non è mai consigliabile andare all-in sui mercati. Distribuisci i tuoi fondi, mantieni un atteggiamento professionale e otterrai un profitto indipendentemente da qualsiasi cosa.

Ad ogni modo, non perdiamo altro tempo e passiamo direttamente ai dettagli tecnici specifici!

Strumenti di trading di Fibonacci

Dai rapporti ricavati in precedenza possiamo generare cinque diversi tipi di strumenti di trading che risultano molto utili nell’analisi dei grafici nei vari marketplace, indipendentemente dal fatto che si parli di azioni, obbligazioni, titoli o criptovaluta. Gli strumenti di Fibonacci disponibili possono essere utilizzati in qualsiasi mercato, in qualsiasi momento, ma alcuni strumenti sono migliori per l’analisi a lungo termine, mentre altri sono molto efficaci nel prevedere i risultati a breve termine:

Gli strumenti di trading di Fibonacci disponibili sono:

  • Archi di Fibonacci
  • Linee a ventaglio di Fibonacci
  • Estensioni di Fibonacci
  • Fusi orari di Fibonacci
  • Ritracciamenti di Fibonacci

Utilizzando questi strumenti all’interno del tuo software di trading o piattaforma di scambio creerai linee che dopo aver letto questo articolo sarai in grado di utilizzare per estrapolare informazioni preziose, che ti aiuteranno a prendere le giuste decisioni di trading.

Diamo un’occhiata ad alcune informazioni che spiegano come questi rapporti consentono un’analisi dei grafici efficiente.

Come funzionano gli strumenti di trading di Fibonacci?

È un’idea molto popolare che, se applicati correttamente, gli strumenti di trading di Fibonacci presenteranno circa il 70% di previsioni di mercato corrette in singoli casi, mentre altri trader affermano che è un investimento che richiede tempo e impegno, che fornisce informazioni non realistiche e inaffidabili.

La verità è che nessuno sa davvero perché la sezione aurea appare nei grafici di trading, nella dimensione delle nostre mani, nel modo in cui costruiamo le nostre città e facciamo la nostra arte. È letteralmente ovunque e tutte le prove suggeriscono che le persone lo usano inconsciamente per la maggior parte.

La maggior parte dei trader trova i risultati di Fibonacci troppo complicati da leggere e utilizzare con sicurezza, ma ci sono quelli che lo giurano. Ci vuole un po ‘per abituarsi a leggere i risultati e ad effettuare le corrette misurazioni del grafico. In generale non dovresti attaccarti ai risultati che produrranno gli strumenti di trading e dovresti basare le tue previsioni su price mover più rilevanti, come i governi che approvano nuove leggi, nuove società nel mercato specifico o notizie simili che portano a risultati reali cambiare invece le nozioni psicologiche dei trader sul mercato.

Dovresti considerare gli strumenti di Fibonacci come un modo per guardare i grafici in un modo diverso e capire che influenzano le decisioni di altri trader sul mercato. Questo argomento è ragionevole, perché tutti gli strumenti sono a disposizione di tutti e i trader più seri per i quali il trading è un’attività li utilizzerà costantemente. Pertanto è lecito ritenere che i risultati di Fibonacci presentino le nozioni dei trader e quello che considerano il prezzo di una merce, indipendentemente dagli eventi reali.

Gli strumenti di trading di Fibonacci sono stati creati come un modo per dissipare l’incertezza del trading, quindi non dovrebbero davvero essere la base per le tue decisioni di trading. Ma piuttosto dovresti concentrarti sugli eventi che hanno un reale potere trainante del mercato e modellano i prezzi delle merci.

Gli studi di Fibonacci diventano un fattore molto attivo quando vengono utilizzati da un gran numero di trader, anche se è un vero peccato che non abbiamo un modo per sapere quanti trader stanno utilizzando lo strumento in un modo particolare per sapere quanti trader basano il loro decisioni al di fuori di questi strumenti. La maggior parte delle volte lavorano spingendo i trader a creare artificialmente i livelli di supporto e resistenza previsti.

Fondamentalmente gli studi di Fibonacci funzionano, a causa della convinzione che funzionino. Molti trader hanno sperimentato la cosiddetta profezia che si autoavvera e hanno sperimentato i risultati previsti dallo strumento. In realtà non c’è nulla su cui basare le decisioni, tranne che il rapporto si trova in molti luoghi sorprendenti della natura.

Ricorda sempre che il mercato è un sistema molto complesso ed è influenzato da una varietà di fattori diversi, uno dei quali è un gran numero di persone che guardano uno strumento di creazione di grafici e credono nel suo risultato previsto. So che devo essere noioso con questo, ma non trarre conforto dai risultati che ottieni con questo strumento. I mercati sono incoerenti, difficili da prevedere ed è facile commettere un errore che può costarti un sacco di soldi se non ti interessa completamente.

In conclusione a questo punto, dovresti utilizzare i seguenti strumenti in combinazione con altri strumenti di creazione di grafici ei risultati dovrebbero essere presi come un voto a favore o contro una certa decisione, tenendo conto anche dei risultati raccolti dagli altri strumenti per la tabella tecnica analisi. In questo modo eviterai la trappola dell’eccessivo affidamento al Metodo Fibonacci e prenderai decisioni ben informate e sicure.

Approfondiamo ora ogni singolo strumento e descriviamo le caratteristiche principali che possiede, insieme a ciò che possiamo sperare di ottenere con ciascuno strumento individualmente.

Linee a ventaglio di Fibonacci

Questa particolare tecnica di creazione di grafici utilizza tre linee posizionate diagonalmente che utilizzano i rapporti di Fibonacci per aiutarti a identificare i futuri livelli chiave di supporto e resistenza sui mercati.

fibofan5

Vengono creati tracciando una linea di tendenza dal prezzo più alto a quello più basso in un dato periodo di tempo. Sulla base di questa linea di tendenza iniziale, lo strumento genera le altre linee, dividendo la distanza verticale dei due punti selezionati dai rapporti di Fibonacci più importanti, che sono 38,2%, 50% e 61,8%. Le linee a ventaglio vengono quindi create in base ai risultati dei calcoli multipli, in cui ogni linea passa attraverso ciascuno dei tre diversi risultati.

Archi di Fibonacci

Proprio come la tecnica del grafico a ventaglio, gli archi di Fibonacci vengono utilizzati per identificare i livelli nominali di supporto e resistenza e le loro gamme, disegnando tre linee curve basate sui rapporti di Fibonacci.

Fibonnaci Arcs

Vengono creati tracciando una linea di tendenza tra il punto di prezzo più alto e quello più basso in un dato periodo e quindi disegnando tre archi intersecanti che attraversano diversi punti di rapporto in base ai rapporti chiave, 38,2%, 50% e 61,8%. Questo ti aiuta a prendere decisioni di trading quando il prezzo della merce scelta passa attraverso uno di questi livelli. Il prezzo dell’asset di solito si muoverà tra il 38,2% e il 61,8% consentendo posizioni lunghe e corte redditizie sul particolare mercato in cui sei coinvolto.

Fusi orari di Fibonacci

Considerato un indicatore, solitamente utilizzato dai trader tecnici per identificare il periodo in cui il prezzo dell’asset selezionato subirà elevate quantità di aumento dell’azione dei prezzi e tendenze al rialzo.

fibotime1

Questa particolare tecnica di creazione di grafici utilizza la sequenza nota come Numeri di Fibonacci, che abbiamo menzionato prima. Sulla base di questi numeri, lo strumento genera linee verticali che iniziano nella posizione di partenza scelta. Di solito viene utilizzato per la pianificazione a lungo termine ed è altamente suggerito che il punto di partenza scelto sia un momento in cui si è già verificato un grande movimento di mercato. Da questo punto di partenza in poi, lo strumento genera le linee verticali su base giornaliera corrispondenti al valore particolare di ogni numero successivo nella sequenza numerica di Fibonacci.

Estensioni di Fibonacci

Questo strumento viene utilizzato all’interno del ritracciamento di Fibonacci, che salveremo per la fine dell’articolo. Fornisce preziose informazioni sui luoghi di appoggio e resistenza sui mercati. Le estensioni sono composte da tutti i diversi livelli, sulla base di importanti rapporti di Fibonacci e sono spesso utilizzate per determinare quali aree forniranno profitti ai trader, in modo che questi trader possano aspettarsi e piazzare ordini in anticipo.

fiboexp1

Cosa si intende per ritracciamento? Il termine spiega una situazione in cui il prezzo di un asset si muove sia verso l’alto che verso il basso e poi rimbalza leggermente indietro, spesso al livello del 38,2%, ma abbastanza frequentemente anche al livello del 61,8%. Si consiglia di utilizzare questo strumento quando il mercato si muove più del 100% del movimento precedente. Se utilizzato in combinazione con altri indicatori e modelli, consente ai trader di posizionare obiettivi di prezzo realistici per le loro attività.

Non è raro che il mercato segua queste estensioni e molti trader considerano affidabili le informazioni raccolte utilizzando questo strumento, sebbene le vere ragioni per cui i mercati seguano i risultati di questo studio sono completamente sconosciute e irrazionali..

Uso pratico

Il miglior modo pratico per utilizzare le estensioni di Fibonacci è quando i prezzi delle attività sono a nuovi massimi o minimi e non c’è assolutamente una data chiara su quali siano i livelli di supporto o resistenza sui grafici. In queste situazioni particolari, puoi utilizzare questo strumento per avere un’idea di base di dove l’asset inizierà a diminuire di prezzo, in modo da poter uscire dal mercato al momento giusto. L’uso di questi strumenti aumenta le tue possibilità di realizzare profitti indipendentemente dal fatto che tu faccia trading long o short. Le estensioni di Fibonacci possono essere utilizzate per calcolare i movimenti sia al rialzo che al ribasso sul mercato.

Detto questo, l’unico modo per essere veramente pratici è prendere decisioni basate anche su altri fattori, non solo sulle estensioni di Fibonacci. I trader saggi aspetteranno gli schemi delle candele, come l’azione dei prezzi, per convincersi che un’azione sta per invertirsi al target.

Linea di fondo

Queste estensioni sono facilmente applicabili a qualsiasi stile di trading, indipendentemente dal fatto che tu stia facendo trading su un grafico mensile o di cinque minuti, questi strumenti possono aiutarti a impostare obiettivi di prezzo relativamente realistici e anche aspettarti i movimenti futuri del mercato. Per quanto consistenti siano i risultati di questi strumenti, è molto importante che tu sappia che non dovresti assolutamente permettere a Fibonacci di essere l’unico e solo fattore decisivo nelle tue decisioni di trading, perché come ho detto più di un paio di volte in questo articolo, i risultati raccolti da questi strumenti sono semplicemente proiezioni basate su rapporti specifici che per qualche motivo sono correlati ai movimenti del mercato. Non sono ragioni specifiche per queste variazioni di prezzo, fatta eccezione per la disponibilità delle persone a vendere e acquistare in qualsiasi momento.

Ritracciamenti di Fibonacci

Questo termine è usato nell’analisi tecnica e si riferisce alle aree sui grafici che indicano supporto e resistenza. Il ritracciamento di Fibonacci utilizza le linee orizzontali per evidenziare le aree di supporto e resistenza attesi ai rapporti di Fibonacci chiave, prima che la particolare tendenza continui nella direzione originale verso cui era diretta. Per creare questi livelli, è necessario tracciare una linea di tendenza tra il prezzo più alto e quello più basso di un periodo e lo strumento divide quindi la distanza verticale per il più importante dei rapporti di Fibonacci, 23,6%, 38,2%, 50%, 61,8%.

700px-fibo5

È uno strumento molto popolare utilizzato dai trader tecnici, perché li aiuta a identificare i luoghi in cui possono posizionare strategicamente transazioni, obiettivi di prezzo e stop loss. La nozione di ritracciamento di Fibonacci è utilizzata in molti indicatori diversi, inclusi ma non limitati a … modelli di Gartley, teoria delle onde di Elliot e livelli di Tirone. Per qualche motivo sconosciuto, dopo che il mercato si muove in modo significativo, i nuovi livelli di supporto e resistenza sono solitamente vicini ai risultati dei rapporti di Fibonacci. Questi livelli sono statici e non si muovono insieme al grafico come fanno le medie mobili. La loro natura statica consente una facile e rapida identificazione dei livelli di prezzo e la successiva creazione dell’ordine. Ciò consente ai trader sia a lungo che a breve termine di aspettarsi e reagire frettolosamente al mercato quando questi livelli di prezzo iniziano a essere testati. I livelli di rapporto indicano i luoghi in cui è normale che il mercato lotti e rompa a una nuova altezza o ricada di nuovo.

Trading sui livelli di ritracciamento di Fibonacci

Questi livelli di ritracciamento possono essere utilizzati come trigger per ordini di acquisto o svantaggi in un trend rialzista. È altamente incoraggiato l’utilizzo di altri strumenti e indicatori come la media mobile a 200 giorni, perché quando si sovrappongono ai risultati per i ritracciamenti di Fibonacci, generalmente suggerisce che ci si deve aspettare un supporto o una resistenza rafforzati.

Quello da tenere d’occhio è lo 0,618 ovvero il 61,8%. Questo è il solito rimbalzo che il mercato fa quando a causa della paura, la maggior parte dei possessori di attività rilascerà, ma c’è sempre qualcuno lì per fare un affare e spesso spinge il prezzo fino al livello del 61,8%, dove di solito raggiunge il picco prima di precipitare di nuovo in una tendenza al ribasso. Alcuni dei trader più conservatori resistono per alcune ondate prima di impostare le negoziazioni per assicurarsi che i fattori di supporto e resistenza siano presenti.

Ti è piaciuto questo articolo? Spero davvero che tu abbia raccolto alcune nuove e utili informazioni che puoi utilizzare nella tua analisi tecnica dei grafici di mercato.

Condividi questo articolo con i tuoi amici commercianti! &# 128578;