Come funziona il trading di Bitcoin

Negli ultimi due anni, Bitcoin è riuscito a evolversi da una semplice valuta digitale, a un potente meccanismo di trading che chiunque cerchi un modo per fare soldi extra può impiegare. Anche se all’inizio iniziare a scambiare valute digitali può sembrare spaventoso, la verità è che è abbastanza facile, soprattutto una volta che ci si prende la mano e si inizia a capire le fluttuazioni dei prezzi.

Per coloro che non lo sanno, Bitcoin, noto anche come BTC, rappresenta una valuta fluttuante digitale, con un tasso di cambio, che può essere facilmente ancorato al dollaro USA o ad altre valute legali nel trading in valuta estera, noto anche come FOREX. A differenza di altri asset scambiati (oro), non esiste alcun asset fisico che possa essere utilizzato per determinare il prezzo, ma piuttosto le fluttuazioni del mercato, la domanda, la popolarità, gli investimenti e il tasso di adozione rappresentano i termini che giocano un ruolo nel determinare il prezzo di scambio del bitcoin.

Giocare ai mercati

In questo momento, ci sono un paio di modi che puoi utilizzare quando si tratta di fare trading di bitcoin. Uno dei più popolari e ampiamente utilizzati è tramite gli scambi di bitcoin. Funzionano in modo simile agli scambi di valuta a cui tutti sono abituati, visualizzando un indicatore di prezzo e consentendo alle persone di acquistare o vendere bitcoin per un paio di valute legali.

Il principio principale alla base del trading di bitcoin è lo stesso di quello alla base del trading di qualsiasi altra valuta, o anche di azioni. Con questo in mente, dovresti cercare modi per comprare basso e vendere alto, mentre tieni anche la valuta quando senti che un enorme aumento di prezzo è proprio dietro l’angolo.

Tramite gli scambi di bitcoin, registrarsi è abbastanza facile. Sebbene alcuni richiedano una qualche forma di identificazione, non andranno oltre per determinare chi sei veramente. Una volta creato il tuo account, deposita semplicemente dei fondi e cerca varie opportunità per fare soldi sul mercato. È importante tenere presente il fatto che la maggior parte degli scambi tende a mantenere una commissione sulle operazioni che fai, quindi questa dovrebbe essere aggiunta al tuo calcolo finale per determinare se stai realizzando un profitto o meno.

Trading di Bitcoin con leva

Nel caso in cui il normale trading ti sembri troppo facile, potresti prendere in considerazione il trading con leva. Per mettere le cose in prospettiva, questa è la pratica del trading utilizzando il denaro di altre persone. Ci sono un paio di siti web che facilitano questa pratica, come Etoro, Poloniex, AVA trade e altri. Imparare a utilizzare questi siti Web, insieme ai loro meccanismi interni e alle pratiche di mercato, può trasformarti in un trader a tempo pieno che sa cosa sta facendo.

Rischi e ricompense

Trattenere un gran numero di bitcoin può offrire enormi ricompense, ma è anche piuttosto rischioso, a causa della volatilità del mercato, che può funzionare sia per te che contro di te. Mentre con fiat, le fluttuazioni sono misurate in penny, Bitcoin può potenzialmente crescere o diminuire di centinaia di dollari al giorno. Di solito, le fluttuazioni o di $ 5-10 USD, ma questo può cambiare in base alle attuali richieste e agli eventi che modellano il mercato dei bitcoin.

Sulla base di ciò, nel malaugurato caso in cui non ti trovi preparato e effettui una transazione nel momento sbagliato, nel caso in cui il bitcoin cada, puoi aspettarti di perdere enormi quantità di denaro. Naturalmente, i prezzi possono aumentare di nuovo, ma non vi è alcuna garanzia che ciò accadrà presto. Ad esempio, nell’inverno del 2013, il prezzo di un bitcoin era al suo massimo storico di $ 1100, dopo essere cresciuto di poche centinaia di dollari in un paio di settimane. Coloro che avevano investito in bitcoin in quel momento diventarono ricchi, ma, non molto tempo dopo, il più grande scambio di bitcoin al mondo in quel momento fu violato e furono rubati milioni di dollari di bitcoin. Il prezzo è poi precipitato intorno ai $ 200, per poi risalire dopo un paio di mesi fino al suo valore che si trova oggi intorno ai $ 600.

I trader dovrebbero anche stare attenti alle normative governative relative alla legalità della valuta digitale e alle tasse imposte a coloro che prendono parte al trading di bitcoin e che spesso scambiano la criptovaluta. Non solo questo, ma si dovrebbe anche tenere d’occhio le notizie attuali, che possono aiutare qualsiasi trader a determinare se il valore del bitcoin è in crescita o in un breve calo..

Una volta che un crash è dietro l’angolo, la maggior parte dei trader di bitcoin proverà a vendere i propri bitcoin, al fine di ridurre al minimo le proprie perdite. Ciò può comportare la chiusura dei cancelli degli scambi e il cambiamento dell’attività di trading in base alle tendenze del mercato.

Sulla base di tutto ciò che è stato delineato finora, seguendo le informazioni sopra menzionate, dovresti avere un’idea migliore di come funziona il trading di bitcoin e se questo è giusto per te. Hai mai provato a fare trading con la valuta digitale? Fateci sapere i vostri pensieri nella sezione commenti qui sotto.