Intervista esclusiva con Alex Althausen di StormGain sui loro piani futuri, manipolazioni del mercato e adozione di massa di Bitcoin

Nella seconda parte della mia intervista ad Alex Althausen, CEO dell’exchange di criptovalute StormGain, abbiamo discusso del trading di criptovalute, delle possibili manipolazioni del mercato e del perché la diversificazione è sempre buona, e quale sarà la svolta che ci sposta nella direzione dell’adozione di massa di Bitcoin.

U.Oggi: StormGain è stata nominata Piattaforma di scambio e scambio di criptovalute dell’anno da The European, una pubblicazione aziendale, e Coinmarketcap ha nominato StormGain il fornitore di tassi di interesse numero 1 per i trader di criptovalute. A mio parere, questi sono successi significativi. Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Cosa dovrebbe aspettarsi la comunità da StormGain? Forse presto arriveranno alcuni importanti aggiornamenti?

Alex Althausen: Sì, in effetti, tutto ciò che hai menzionato è il risultato di un bel po ‘di lavoro. Sviluppiamo un tasso di interesse per i clienti da circa sei mesi. Questo prodotto è ancora disponibile sulla piattaforma. Il reddito passivo è, tra l’altro, solo una tendenza alla crisi, un’influenza della crisi. I clienti a volte non vogliono assolutamente correre rischi. Abbiamo fornito un esempio di trading con margine crittografico, in cui i clienti sono disposti a correre dei rischi, ma proviamo a pensare a tutte le categorie di investitori e appassionati di crittografia.

E c’è una percentuale piuttosto ampia di clienti che non vogliono rischiare nulla e ricevono un reddito passivo. Pure Hodl: compra e mantieni. I clienti che comprano e lo tengono semplicemente nel portafogli sono come quelli che tengono i soldi sotto il materasso. Perché tenere i soldi sotto il materasso quando puoi fare un deposito e guadagnare una percentuale di sconto?

StormGain Team. Foto di stormgain.com

StormGain Team. fotografato da stormgain.com

Sì, su Coinmarketcap siamo stati i primi 1 per molto tempo. Ma non ho visitato e controllato per molto tempo. Non ci sono altre grandi aziende oltre a noi. In generale, ci sono solo alcune aziende molto piccole che non hanno alcun cliente. Puoi andare sul sito e cercare le citazioni. Non ci sono. Voglio dire, è chiaro che lì non ci sono scambi attivi.

Quali progetti abbiamo per il futuro? In questo momento, stiamo lavorando a un nuovo motore. In effetti, potrebbe non essere molto interessante per i clienti stessi, perché non è proprio una caratteristica; non è una sorta di prodotto separato. Ma è un cambiamento molto importante per lo scambio stesso.

Stiamo lavorando per aggiungere un’API per i trader, in modo che ci possano essere scambi robotici e interesse sul nostro scambio per i market maker.

L’API è la capacità di connettersi allo scambio e scrivere un qualche tipo di software, una sorta di robot che scambierà per un trader. C’è una quantità enorme … Beh, quanto è enorme? … Per quanto riguarda i clienti al dettaglio, non ce ne sono troppi, ma esistono. Sono chiamati market maker. Negoziano su vari scambi e collegano il loro software tramite questa API a vari scambi e quindi, ad esempio, sono coinvolti in una cosa come l’arbitraggio. Questo potrebbe non essere molto popolare, o potrebbe essere necessario spiegarlo ma, in effetti, il costo della criptovaluta non è lo stesso su tutti gli scambi.

Voglio dire, se vai a tre scambi di criptovaluta in questo momento, Bitcoin molto probabilmente varierà da $ 10 a $ 50, per esempio. E se hai account su tutti gli scambi, allora un software speciale o solo l’attenzione ti consentono di notare la differenza tra il costo di uno scambio e l’altro. Pertanto, vendendo su una borsa e acquistando su un’altra allo stesso tempo, puoi guadagnare sulla differenza di prezzo su diverse borse. Tale funzionalità sarà disponibile. Ma questo è per i trader più professionali, non per la vendita al dettaglio. Ma stiamo sviluppando questa capacità.

Secondo, stiamo passando a un nuovo motore. Cosa significa questo? Per il cliente questo significa, prima di tutto, che migliorerà la velocità e la qualità dell’esecuzione degli ordini.

Molto spesso accade che non ci sia abbastanza liquidità sulle borse. Questo motore ci consentirà di ricostituire rapidamente la liquidità su altre borse. Penso che i lettori in genere non siano così profondamente immersi nel lato tecnico del problema, ma l’applicazione diventerà più veloce, più affidabile e la cosa più importante per il cliente è la velocità di esecuzione della transazione. Diventerà molto più veloce. Perché sai come cambia il prezzo. Ora è $ 11.700; in due minuti sarà di $ 11.800. Ed è molto importante che il cliente abbia il tempo di mettersi in condizione di guadagnare di più, che è ciò che vogliamo fornire.

U.Oggi: abbiamo menzionato più volte Coinmarketcap e mi interessa la tua opinione sull’acquisizione di Coinmarketcap da parte di Binance. Perché pensi che ne avessero bisogno? A mio parere, il costo della transazione era proibitivo: 400 milioni di dollari. Quali pensi fossero le loro motivazioni?

Alex Althausen: Questa è una domanda provocatoria, perché Coinmarketcap è ancora nostro partner. Siamo quotati su Coinmarketcap; tutte le informazioni sul nostro scambio sono lì. Li trattiamo con grande rispetto. Siamo in comunicazione con il management di Coinmarketcap. Ma onestamente, questo accordo danneggerà il mercato. Lasciatemi spiegare.

StormGain Team

StormGain Team. fotografato da stormgain.com

Il fatto è che è sufficiente vedere quali cambiamenti sono avvenuti su Coinmarketcap dopo che Binance è diventato il proprietario completo di questa piattaforma di quotazione. Per molto tempo, BitMEX è stato al primo posto nei volumi derivati, e se credi ai dati che BitMEX e Binance inviano a Coinmarketcap tramite la loro API, è impossibile mostrare il doppio del volume in un mese che hai indicato il mese prima. Ora stiamo vedendo Binance superare BitMEX di circa il doppio del volume. Nel corso dei cinque anni di esistenza di Coinmarketcap, questo non è accaduto, e poi è successo improvvisamente.

Non sono pronto a parlare dell’affidabilità dei dati. Crediamo che Binance sia un giocatore onesto e mostri volumi equi, ma il fatto che Coinmarketcap abbia cambiato il modo in cui calcola i volumi dei derivati ​​e BitMEX fosse al 174 ° posto in termini di volume dopo essere arrivato primo, solleva solo alcune domande. E penso che tutti i partecipanti al mercato stiano prestando attenzione a questo. Soprattutto quelli che sono sul mercato da molto tempo e conoscono BitMEX o Binance.

Questo non è un grosso problema, poiché i clienti, conoscendo questa cronologia, possono prestare maggiore attenzione ad altre piattaforme di elenchi. Quelle non sono le uniche.

Sappiamo, ad esempio, che il secondo giocatore è CoinGecko, che è piuttosto grande. Vedo già che il traffico su CoinGecko è aumentato. Offrono … beh, non in modo completamente indipendente ma, tuttavia, con una pretesa di onestà, un sistema di conteggio e valutazione, di classificazione dell’azienda. Pertanto, probabilmente andrà bene in futuro, perché un monopolio è sempre un male. Se c’è una sola azienda, ha la capacità di manipolare i dati, manipolare il mercato. Quando c’è diversificazione, è sempre interessante. Sto diventando filosofico.

U.Oggi: quando dovremmo aspettarci la massiccia introduzione delle tecnologie blockchain nella nostra vita quotidiana? Quale potrebbe essere il punto di svolta per spostarci in quella direzione?

Alex Althausen: Questa è un’ottima domanda. Se i nostri lettori approfondissero l’argomento, probabilmente rimarranno molto sorpresi, perché le tecnologie blockchain – vale a dire blockchain, non criptovalute – si sono definitivamente e molto tempo fa si sono fatte strada nella nostra vita quotidiana. Ma non sono molto visibili ai cittadini comuni, quindi non ci prestano molta attenzione.

Parliamo di un paio di esempi. Se non prendi le criptovalute, ma prendi la blockchain come una tecnologia, ora è in atto un’adozione massiccia nel campo delle catene di approvvigionamento: forniture, movimenti. Relativamente parlando, è necessario spostare il carico dal Punto A al Punto B. Calcolare il costo, tracciare il movimento di questo carico: blockchain è già molto utile in questo, al fine di ridurre i costi, i tempi di consegna e così via.

Alex Althausen

Alex Althausen. fotografato da stormgain.com

Il secondo punto è, ad esempio, la costruzione. Blockchain sta ora aiutando le grandi società di costruzioni a ridurre i costi di acquisto dei materiali: acquistare materiali quando necessario, monitorare l’onestà dei prezzi dei fornitori, ecc. Ciò comporta molte importanti decisioni professionali. È solo che la nostra gente di solito sente: “Bitcoin, Bitcoin, questa è una blockchain”. Questa è un’associazione. Ma in realtà, la blockchain è una tecnologia che è già stata implementata ovunque in quelle aree in cui è davvero necessaria. E quando acquisti scarpe da ginnastica Nike in un negozio, non pensi a come sono state consegnate in quel luogo, ma la blockchain ti sta già aiutando.

Se parliamo dell’adozione di massa delle criptovalute come argomento separato, penso che ora sia scritto in grandi lettere al neon su quasi tutte le società finanziarie. Negli ultimi due mesi, ci sono state notizie di Visa, MasterCard e PayPal che hanno iniziato a introdurre criptovalute nei loro sistemi di pagamento. Non è questa l’adozione di massa di cui stiamo parlando?

Quando un cliente ha l’opportunità di tenere una carta che sarà legata a un portafoglio in criptovalute, effettua pagamenti per beni e servizi con questa carta, proprio come ora può pagare in dollari, euro, rubli e qualsiasi altra valuta. vedremo questa adozione di massa. E non appena lo vedremo, il prezzo di Bitcoin inizierà a salire, perché non tutti hanno ancora capito qual è il valore di Bitcoin. A volte chiediamo ai clienti: “Cosa c’è di così eccezionale in Bitcoin? Perché ci credi? ” Pochissime persone danno la risposta che penso sia corretta.

U.Oggi: qual è la risposta corretta?

Alex Althausen: È tutto molto semplice: Bitcoin è un’edizione limitata. C’è tutto questo clamore di marketing, questa aria calda, questo contesto informativo che i media creano sul perché Bitcoin costa così tanto. Non dobbiamo dimenticare che è semplicemente su una versione limitata. Non ci saranno più di 21 milioni di Bitcoin. Non è possibile semplicemente a causa della natura della tecnologia.

L’oro sta crescendo adesso. Vale già 2000 dollari l’oncia. Ma la quantità di riserve auree sul pianeta Terra non è ancora vicina all’esplorazione. Voglio dire, conosciamo alcune fette di terra molto limitate e c’è la completa certezza che se scaviamo, ne troveremo di più. Allo stesso tempo, il prezzo sta crescendo perché le risorse di produzione sono limitate. Non puoi prendere ed estrarre tutto l’oro del mondo in un giorno; richiede tempo. E Bitcoin ha due fattori: ci vuole tempo per ottenerlo, per estrarlo. E il secondo fattore è che è limitato. Immagina quanto costerebbe l’oro se l’umanità sapesse esattamente quanto oro c’era e dove si trovava. Molte persone non ne tengono conto. Penso che questo sia il fattore più importante.

U.Oggi: Grazie. A mio avviso, questa intervista si è rivelata molto interessante.

Alex Althausen: Grazie.