Caratteristiche del trading ad alto rischio di criptovaluta nel 2019

Un mercato di criptovalute è un luogo attraente per i trader professionisti. Ma i membri ordinari della comunità crittografica sono alla ricerca di modi per fare soldi con Bitcoin e altre criptovalute. Molto spesso, il problema risiede nel capitale iniziale. Per investire in una criptovaluta, hai bisogno di molti soldi, altrimenti il ​​profitto dal trading sarà scarso. E se ci fosse un altro modo, e anche poche centinaia di dollari sono sufficienti per iniziare?

Cos’è il trading CFD ad alto rischio

Il Contratto per Differenza di Prezzo (CFD) è una forma di accordo tra il venditore e l’acquirente sul trasferimento della differenza di prezzo dell’asset al momento della sua conclusione (il più delle volte si tratta di aprire una posizione) e alla fine dell’accordo ( chiusura). CFD è un tipo di trading con margine. Questo è un tale commercio in cui il commerciante non possiede i fondi ma li riceve su cauzione (margine).

In linea di principio, ci sono solo 2 risultati di questo tipo di trading di criptovalute:

  1. Se la transazione ha avuto successo, l’acquirente restituisce la criptovaluta del venditore più la commissione per il suo utilizzo e la differenza rimane: questo è il suo profitto.
  2. Se la transazione ha esito negativo, l’acquirente è obbligato a rimborsare le spese di tasca propria e restituire l’intero importo preso in prestito dal venditore più una commissione per l’utilizzo dei fondi.

Pertanto, l’uso dei CFD nel mercato delle criptovalute è un trading ad alto rischio. Da un lato, puoi guadagnare rapidamente, ma dall’altro puoi perdere completamente o parzialmente i tuoi investimenti.

Il CFD è particolarmente efficace quando si utilizzano strategie di trading short perché un ordine più lungo significa più commissioni da pagare. Inoltre, è necessario tenere conto del divario che si forma dopo la chiusura dello scambio. Una caratteristica obbligatoria del Contratto per differenza è l’esecuzione di una transazione inversa. Dopotutto, il commerciante è obbligato a chiudere il prestito e restituire l’importo preso in prestito.

Come funzionano i CFD

La popolarità dei CFD è dovuta al fatto che l’acquirente non ha bisogno di possedere l’asset. Cioè, il trader contribuisce con un margine (l’importo della cauzione) e riceve fondi con leva. Ad esempio, il trader ha 1 BTC e può ottenere 4 BTC in più, nel qual caso la leva sarà 1: 4. A sua disposizione, il trader avrà 5 Bitcoin. Dopo aver chiuso l’affare, è obbligato a restituire 4 Bitcoin più credito e una certa commissione. Il suo Bitcoin può trasformarsi in 1,5 o 0,5 BTC, dipende da quanto bene viene scambiato. Spesso, i requisiti di margine vengono visualizzati come percentuale, ad esempio, per ottenere il 100%, è necessario un margine dell’1%, leva di 1: 100. In molti casi, l’importo massimo del prestito è regolato dallo scambio. A un particolare cliente può essere fornita la leva massima in base alla sua precedente cronologia di trading e all’importo del deposito.

Anche il calcolo dei profitti o delle spese è abbastanza semplice. Immagina che avendo 1 Bitcoin, un trader voglia utilizzare una leva di 1: 4, nel qual caso avrà 5 BTC in circolazione. La chiusura del trade ha portato un profitto del 10%, nel nostro caso è 0,5 Bitcoin. L’importo totale è salito a 5,5 BTC. Di questi, dobbiamo dare al venditore 4 Bitcoin + percentuale di commissione (diciamo 0,1 BTC). Di conseguenza, avremo 1.4 Bitcoin, di cui l’utile netto è 0.4. Lo stesso con le perdite, solo 1 Bitcoin diminuirà, fino a zero.

Esiste una chiamata di margine. Si riferisce ai casi in cui un trader subisce perdite che possono superare la dimensione del margine. Cioè, se c’è il pericolo di perdere fondi di credito, viene attivata una richiesta di margine, la crittografia viene venduta sul mercato e il fornitore di CFD riceve i suoi soldi indietro.

Data l’elevata volatilità del mercato delle criptovalute, una richiesta di margine può essere attivata spesso, in tali casi il trader dovrà rifornire il proprio account se si aspetta che il prezzo aumenti ulteriormente.

Vantaggi / svantaggi del trading ad alto rischio

È sempre necessario ricordare che il trading di CFD è un rischio enorme e devi scambiare criptovaluta utilizzando questa strategia solo quando hai l’esperienza adeguata e la mente fredda. Se non sei ancora sicuro che il gioco valga la candela, la cosa giusta è guardare i vantaggi e gli svantaggi dei CFD. Partiamo dai vantaggi:

  1. Il margine ti consente di fare trading con una grande leva. Pertanto, per un buon reddito sul commercio, puoi avere fino al 10% dell’importo totale di cui hai bisogno. Se fai trading correttamente, i profitti possono aumentare molte volte.
  2. Non è necessario acquistare una criptovaluta, il che consente ai broker di evitare pagamenti aggiuntivi in ​​eccesso.
  3. Il trading di criptovaluta utilizzando i CFD è abbastanza semplice, come nel caso delle azioni.
  4. Non c’è differenza nell’uso di operazioni lunghe e corte, entrambe le opzioni sono facili da usare. Tutto a causa dell’assenza di una commissione di intermediazione aggiuntiva, addebitata per l’esecuzione di ordini brevi prima della comparsa del CFD.
  5. Non c’è un lasso di tempo, puoi fare trading anche fuori orario e i contratti non hanno una data di scadenza specifica.
  6. Stop loss e ordini condizionali facili da inserire.

Buoni vantaggi rispetto ai metodi classici, ma c’è sempre il rovescio della medaglia. Svantaggi dei CFD:

  1. Una maggiore leva finanziaria comporta il rischio di grandi perdite.
  2. Con il movimento inverso del mercato, le perdite possono andare oltre il margine originale. È necessario ricostituire l’account per evitare richieste di margini. Le perdite possono essere enormi.
  3. Mancanza di influenza sul bene e diritti di voto per mancanza di proprietà.
  4. La mancanza di flessibilità della leva rende necessaria la creazione di una strategia per un CFD specifico, che richiede tempo e attenzione aggiuntivi.
  5. Modifica della dimensione del margine nel corso del trading su decisione del fornitore. Di conseguenza, il commerciante è obbligato a fare fondi aggiuntivi.
  6. La natura dell’economia delle criptovalute è ancora molto scarsa. Esiste un’opportunità comune di perdere i propri soldi a causa dell’influenza del “cigno nero” sul mercato.
  7. Il rischio di over-trading a causa della bassa soglia di input.

Entrambe le liste possono essere completate di più, ma riteniamo che questi punti siano sufficienti per prendere una decisione informata.

Come scegliere un broker affidabile?

Ora c’è un gran numero di broker su Internet, ma non a tutti vale la pena affidare i propri soldi. Pertanto, abbiamo deciso di aiutare con questo problema e condotto la nostra analisi completa di broker popolari di vario tipo. Si scopre che popolare non significa affidabile. Questa è l’esperienza che abbiamo avuto.

eToro

L’azienda è stata fondata nel 2007 e negli ultimi anni ha iniziato a implementare attivamente la criptovaluta. Siamo riusciti a contare le 12 criptovalute più popolari disponibili per il trading, tra cui Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin, Ripple, EOS e altre.

Per ciascuna delle criptovalute, puoi trovare informazioni dettagliate: un grafico, un prezzo di chiusura precedente, una fascia di prezzo.

Interfaccia dell'applicazione eToroImmagine di eToro

Una caratteristica utile è la possibilità di copiare le operazioni di trader popolari. Cioè, il tuo account ripeterà automaticamente le azioni del trader selezionato. Questa funzione ti consente di realizzare un profitto senza nemmeno avere una conoscenza approfondita del trading di criptovalute. A proposito, fai attenzione che anche le strategie dei grandi trader sono soggette a errori.

La piattaforma si sta attivamente sviluppando nella direzione delle criptovalute espandendo l’elenco delle criptovalute. Inoltre, alla fine del 2018, eToro ha presentato il proprio portafoglio di criptovaluta e prevede di lanciare il proprio stablecoin quest’anno. Per comodità degli utenti, ci sono applicazioni mobili.

Plus500

Plus500 è uno dei broker forex più affidabili. È stata fondata nel 2008. Oggi, l’elenco delle criptovalute include 10 elementi:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Bitcoin Cash
  • ABC
  • Litecoin
  • Ondulazione
  • NEO
  • Stellare
  • Cardano
  • Monero
  • Tron

Interfaccia del sito web Plus500Immagine di Plus500

Il broker ha le sue applicazioni mobili che ti consentono di fare trading costantemente. La leva per la crittografia raggiunge un rapporto di 1:30 e il margine – 5-10%. Il deposito minimo è di $ 100. Nella maggior parte delle recensioni, le persone non sono molto positive. Molti mettono in dubbio la stabilità del sito e dei dati visualizzati. Potrebbero esserci problemi con il prelievo di denaro.

IG

Strano, ma con la popolarità di IG, la prima cosa che abbiamo incontrato è stata una pila di recensioni negative. Forse sono le buffonate dei concorrenti, o forse no. Tutte le persone si sono lamentate di problemi con i prelievi, alcuni hanno avuto un malfunzionamento sulla piattaforma. Tuttavia, il broker lavora da più di 40 anni, la data di fondazione era il 1974. Otto monete popolari sono disponibili per il trading di criptovalute: Bitcoin, Litecoin, EOS, NEO, Bitcoin Cash, Stellar, Ethereum e Ripple.

La leva della criptovaluta raggiunge un valore di 1: 5. Ovviamente, un’azienda con una storia così lunga ha le proprie applicazioni per Android e iOS. Le recensioni degli utenti sono piuttosto positive.

XTB

Questo broker Forex funziona dal 2002. Il deposito minimo è di $ 250. La leva per criptovalute e altri asset è 1:30. Le criptovalute più popolari nell’elenco sono Bitcoin, Ethereum, Ripple e altre.

Gli utenti lodano la correttezza del broker, ma ci sono domande sulla funzionalità. Pertanto, le recensioni sono a metà strada tra il buono e il normale.

Trading ad alto rischio negli Stati Uniti

I residenti negli Stati Uniti sono meno fortunati e tutti i broker elencati sono limitati nel paese. Tuttavia, c’è una via d’uscita da questa situazione. Un’alternativa ai broker di criptovaluta può essere negoziata Coinbase.

Interfaccia CoinbaseImmagine di Coinbase

La piattaforma offre anche un’opportunità per il trading con margine. Ma c’è un piccolo problema: se vuoi fare trading in questo modo, è disponibile solo per i clienti che hanno investito almeno $ 5 milioni nello scambio.

Conclusione

Il trading di contratti per differenza può essere sia redditizio che non redditizio, ma sempre rischioso. Questo è un ottimo modo per accedere a una grande quantità di criptovalute, ma anche un ottimo modo per non rimanere senza nulla. Consigliamo di fare trading di CFD solo a trader esperti o di studiare l’argomento se c’è un tale desiderio. E ricorda che non importa quale criptovaluta scegli di scambiare, deve essere con i soldi che sei pronto a perdere.