Che cos’è un’offerta di scambio iniziale (IEO)? Spiegazione di cinque minuti

Da quando Mastercoin ha tenuto la primissima offerta iniziale di monete (ICO) nel luglio 2013, ci sono stati innumerevoli progetti Blockchain che hanno tenuto le proprie campagne di raccolta fondi in questo modo. Tuttavia, gli ICO hanno più colli di bottiglia, che hanno spinto la comparsa di altri mezzi di raccolta fondi di criptovaluta, come le offerte di token di sicurezza (STO) che combinano il meglio di entrambi i mondi. Di recente, anche le offerte di scambio iniziale (IEO) hanno iniziato a creare molto scalpore nello spazio crittografico, ma ciò che rende speciale questo mezzo di raccolta fondi?

Cos’è uno IEO?

Con IEO, uno scambio di criptovaluta (non lo stesso sviluppatore del progetto) funge da controparte che aiuta a facilitare il processo di raccolta fondi. Gli sviluppatori dietro un certo IEO dovrebbero coniare i loro token e inviarli direttamente allo scambio di loro scelta. Proprio come con un ICO, le due parti possono concordare una serie di condizioni. Ad esempio, il progetto vuole che i suoi token siano venduti a un prezzo fisso mentre gli scambi richiedono che gli emittenti stabiliscano un limite massimo.

Alcuni potrebbero suggerire che uno IEO è semplicemente il vecchio vino in una bottiglia, il che non è corretto. Sebbene entrambi questi modelli di raccolta fondi condividano le motivazioni delle offerte pubbliche iniziali (IPO), sono fondamentalmente diversi. Gli scambi sono necessari per eseguire una valutazione completa del progetto al fine di frenare i maggiori problemi che gli ICO hanno dovuto affrontare: truffe dilaganti. Durante il picco della mania delle ICO, gli investitori lanciavano ciecamente soldi a ogni ICO (anche quelli che non potevano offrire nient’altro che un white paper).

Le IEO sembrano essere una scommessa molto più sicura delle ICOImmagine di Blog OKEx

Vantaggi principali

Per il team:

L’ovvio vantaggio degli IEO per i progetti che stanno raccogliendo fondi è l’accesso immediato agli investitori controllati che sono pronti a spendere le loro criptovalute. Proprio come le aziende che lanciano le loro offerte pubbliche iniziali e sentono suonare il campanello sullo scambio del Nasdaq quando vai dal vivo di fronte agli azionisti, i progetti possono trascinarsi via dalla base di utenti esistente.

Secondo Autonomous Research, gli emittenti ICO devono sborsare ovunque da $ 1 mln a $ 3 mln per elencare il token sul loro scambio. Inoltre, ci sono costi aggiuntivi associati all’assunzione di consulenti e all’esecuzione di campagne di marketing. Sebbene gli scambi addebitino ancora commissioni elevate per la conduzione di uno IEO, il team dietro il token è in grado di spostare la sua attenzione dal marketing e dalla raccolta di fondi allo sviluppo del loro progetto.

Per gli scambi:

Gli scambi ottengono anche un marketing congiunto. Caso in questione: l’exchange Binance che è apparso sotto i riflettori durante il lancio del token BitTorrent.

Ovviamente, gli scambi guadagnano anche una notevole quantità di denaro a causa delle commissioni di quotazione, che dipendono da quanto è grande la piattaforma.

Gli scambi beneficiano anche dell’onboarding di nuovi utenti interessati a un particolare IEO. Dopo aver creato un account per partecipare a uno IEO, questi utenti potrebbero voler restare più a lungo, fino a diventare clienti abituali.

Per gli investitori:

Gli investitori che prendono parte a uno IEO sono soggetti a rischi minori. Invece di trattare con diversi portafogli su diverse Blockchain, devono semplicemente creare un account con uno scambio e acquistare gettoni. Tali scambi importanti come Binance non voglio che la loro reputazione venga contaminata dopo aver collaborato con un progetto fraudolento, il che significa che c’è sempre un solido processo di controllo che si traduce in un più alto grado di fiducia.

Quali scambi sono interessati?

Finora gli IEO non hanno ottenuto lo stesso riconoscimento degli ICO, ma molti scambi li stanno già supportando. Binance, il più grande scambio di criptovalute per volume di scambi giornalieri, ha avviato la tendenza lanciando la propria piattaforma IEO a dicembre 2017. L’offerta di scambio è stata avviata da una dApp basata su Ethereum, Gifto, che ha incassato $ 3,4 mln con l’aiuto di Binance. Prima di questa iniziativa, avresti solo bisogno di creare un sito Web appariscente e un token basato su Ethereum. Recentemente, BitTorrent (BTT) è stato lanciato su Binance Launchpad prima di essere elencato nell’exchange Binance.

Come riportato da U.Today, Binance ha recentemente supportato BitTorrent IEO. Tutti i token disponibili sono stati venduti in pochi minuti con un totale di $ 7,2 mln raccolti. Ciò ha presumibilmente portato ad accuse controverse su Binance e Tron, che stanno collaborando insieme da poco. Alcuni esempi di altri scambi e del progetto che hanno sostenuto includono:

  • Coinis. Lo scambio di criptovalute sudcoreano ha consentito alla piattaforma di rimesse basata su Blockchain REMITT di raccogliere almeno $ 2,3 mln.

  • OKEx. Il 13 marzo, l’exchange con sede a Malta ha annunciato il lancio di OKJumpstart, la sua nuova piattaforma per lo svolgimento di IEO. Andy Cheung di OKEx afferma che detenere una IEO è una situazione vantaggiosa per entrambi gli scambi e le startup “che raccolgono fondi per realizzare le loro idee”.

  • Bittrex si è anche unito al gruppo IEO annunciando che ne avrebbe ospitato uno per il token RAID. Sfortunatamente, lo IEO, che doveva avvenire il 15 marzo, è stato infine demolito senza chiarire il motivo di questa decisione. Successivamente, Bittrex ha rilasciato una dichiarazione ufficiale dove l’exchange afferma che presumibilmente non era “nel miglior interesse” dei propri clienti detenere uno IEO.

  • Huobi, un altro importante scambio con sede a Singapore, non voleva restare indietro rispetto ai suoi concorrenti e ha lanciato la propria piattaforma IEX. Tuttavia, Huobi cerca di distinguere il suo modello di raccolta fondi chiamandolo “un’offerta premium diretta” (DPO), che consente agli utenti di acquistare criptovalute al di sotto dei prezzi di mercato.

  • KuCoin ha lanciato KuCoin Spotlight con l’intento di “rivelare la gemma nascosta” in Blockchain.

Come partecipare a uno IEO?

  1. Assicurati che avvenga uno IEO. Sebbene la popolarità degli ICO sia diminuita nel corso del 2018, rimangono il mezzo principale di raccolta fondi per la maggior parte dei progetti di criptovaluta. Controlla il sito web del team di sviluppo per scoprire se condurrà un ICO o IEO.
  2. Determina quali scambi prenderanno parte a uno IEO. Un emittente di token potrebbe firmare un accordo con un solo scambio, quindi non avrà altra scelta che creare un account su questa piattaforma. Ovviamente, coloro che hanno già un account sull’exchange non dovrebbero ripetere la procedura di registrazione.
  3. Completa il tuo KYC / AML. Dopo esserti registrato con un determinato scambio, dovrai anche passare attraverso una procedura di verifica per mitigare i rischi per la sicurezza. Non rimandarlo al giorno prima dello IEO poiché lo scambio potrebbe richiedere diversi giorni per confermare la tua identità.
  4. Scopri le opzioni crittografiche disponibili. Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) sono le due opzioni più convenzionali, ma gli scambi come Binance vanno con i propri token.
  5. Infine, devi aspettare il giorno in cui inizia il tuo IEO. Fai attenzione a non perdere la vendita di token dato che potrebbe durare letteralmente per un paio di minuti (esempio calzante: BitTorrent).

Gli svantaggi di gestire un ICO

Poiché abbiamo già esaminato tutti i vantaggi del lancio di uno IEO, è giusto prestare attenzione anche agli svantaggi di questo modello di raccolta fondi.

  1. Un numero limitato di piattaforme di trading. Poiché le IEO sono tipicamente condotte su un unico scambio, alcuni potenziali investitori potrebbero essere scacciati dalla prospettiva di creare un nuovo account e passare attraverso la procedura di verifica che di solito dura diversi giorni.

  2. Un altro punto di fallimento. Sebbene uno scambio aggiunga legittimità a un determinato progetto, è ancora un’arma a doppio taglio poiché uno scambio rappresenta un ulteriore punto di fallimento.

  3. Centralizzazione. Una manciata di grandi investitori potrebbe controllare la parte del leone di tutti i token, il che può facilmente portare a manipolazioni dei prezzi.

  4. Gli utenti non possiedono i propri token. Parlando di centralizzazione, vale la pena ricordare che gli scambi centralizzati di criptovaluta hanno il pieno controllo delle chiavi private dei suoi utenti, il che significa ironicamente che non possiedi i token che hai acquistato. Se un determinato scambio viene violato, tutti i tuoi token andranno persi.

  5. Alto rischio di schemi di pompaggio e scarico. Se un determinato progetto fraudolento riesce a essere elencato su uno scambio di criptovaluta dopo aver attraversato un processo di verifica, sarà molto più facile per il team di sviluppatori scaricare immediatamente le monete dopo che l’intera cosa è stata venduta agli investitori.

Ai regolatori piacerà?

Come accennato in precedenza, gli ICO sono stati tormentati da infinite truffe di criptovaluta e hanno messo a dura prova la reputazione del settore delle criptovalute nel suo complesso. Le ICO rimangono vietate in Cina, ma sembra che anche la Beijing Internet Finance Industry Association non sia contenta delle IEO.

IEO / STO / IFO / IMO e altri modelli di raccolta fondi che sono apparsi di recente sulle scene crittografiche sono tutti considerati illegali dal governo cinese.

Per quanto riguarda gli altri regolatori in tutto il mondo, è troppo presto per dire se tratteranno le IEO in modo diverso poiché rappresentano una nicchia molto piccola del settore delle criptovalute. Tuttavia, il fatto che diano maggiore enfasi al controllo degli investitori potrebbe giocare a loro favore.

La linea di fondo

Durante i prossimi anni, possiamo aspettarci che altri scambi salgano sul carro IEO. Il successo di Binance Launchpad ha dimostrato che questo modello di raccolta fondi potrebbe avere un discreto successo. Tuttavia, ciò non significa che dovresti investire in IEO per delega. Pur essendo un’alternativa migliore agli ICO truffaldini, le offerte di scambio hanno ancora molti aspetti negativi.