In che modo Kind Ads risolve il modello pubblicitario non funzionante

La pubblicità online è attualmente il mercato in maggiore crescita nel più ampio settore pubblicitario. Secondo a rapporto pubblicato dalla società di analisi di marketing Zenith, gli annunci online rappresenteranno più della metà di tutta la spesa pubblicitaria entro i prossimi due anni. Tuttavia, mentre la spesa è in crescita, il modello di pubblicità online è pieno di difetti.

In un sondaggio del 2018 su 1.000 operatori di marketing, oltre il 40% degli intervistati ha dichiarato di sprecare oltre il 30% del proprio budget per canali o strategie sbagliati, il che significa che non stavano generando le vendite o i lead che si aspettavano dalla spesa.

Nel frattempo, gli editori trascorrono del tempo a costruire il loro pubblico, solo per generare piccoli premi, mentre i partner pubblicitari come Google raccolgono la stragrande maggioranza dei ricavi dagli inserzionisti. Agli utenti viene spesso lasciata la scelta tra accettare che i loro dati di navigazione vengano venduti al miglior offerente dalle piattaforme pubblicitarie o essere offerti con annunci irrilevanti e scarsamente mirati che occupano solo spazio sullo schermo.

Ma potrebbe esserci un altro modo. Annunci gentili ha già sviluppato una piattaforma pubblicitaria basata su Ethereum che mira a superare queste sfide creando una relazione più diretta tra inserzionisti, editori e utenti.

Come funzionano gli annunci gentili

Kind Ads riunisce editori e inserzionisti tramite la sua interfaccia utente, chiamata hub Kind Ads. Qui, gli editori elencano i loro siti in modo che un inserzionista possa sfogliare gli editori che offrono accesso al pubblico mirato che desidera raggiungere. Ad esempio, un’azienda che vende attrezzature da cucina in California potrebbe cercare food blogger con sede in California.

L’inserzionista può anche determinare la qualità dell’editore con il protocollo di punteggio decentralizzato di Kind Ads. Migliore è il rendimento di un editore nel generare lead o vendite da una campagna pubblicitaria, più alto sarà il suo punteggio. Il protocollo di punteggio prenderà anche dati da fonti esterne come Google Analytics. L’obiettivo generale è garantire che gli inserzionisti ottengano i migliori risultati possibili dalle loro spese sulla piattaforma.

Incentivare la partecipazione con i token KIND

Il token KIND è al centro del modello di incentivi progettato per attirare inserzionisti, editori e utenti nell’ecosistema di Kind Ads. Se un inserzionista desidera eseguire una campagna con editori sulla piattaforma, paga in token KIND. Poiché Kind Ads elimina i fornitori di servizi pubblicitari, che in genere prendono una parte significativa delle entrate, possono trarre vantaggio da una minore spesa per la pubblicità.

Le commissioni pagate dagli inserzionisti, note come dollari pubblicitari, vanno in un pool di ricompense. Il 75% di tutti i dollari degli annunci andrà all’editore che ha generato l’impressione o l’iniziativa di vendita pertinente. Fondamentale per gli editori, questi pagamenti verranno riconciliati e distribuiti quotidianamente, il che riduce significativamente il tempo necessario per essere pagati. Ad esempio, Google Ads paga mensilmente e solo dopo che è stata raggiunta una determinata soglia.

Il restante 25% degli investimenti pubblicitari nel pool di ricompense viene distribuito tra gli utenti, i fornitori di app che consentono la pubblicazione di annunci tramite le loro app e un premio aggiuntivo per gli editori in base al loro punteggio di reputazione.

Garantire il coinvolgimento degli utenti

Gli utenti che si iscrivono alla piattaforma riceveranno una ricompensa iniziale in token KIND. Possono quindi scegliere come vogliono interagire con gli annunci tramite gli editori che sfogliano o disattivare completamente. Questo è completamente personalizzabile in base alle preferenze degli utenti. Ad esempio, un utente potrebbe decidere di lasciare che il suo food blogger preferito gli faccia pubblicità ma vietare gli annunci dai siti di notizie che naviga.

Gli utenti che scelgono più annunci avranno diritto a una percentuale maggiore di premi in token KIND dal pool di ricompense. Possono anche utilizzare la loro ricompensa iniziale per rinunciare. Sebbene consentire agli utenti di disattivare completamente la funzione possa sembrare controintuitivo, significa che tutti gli utenti sulla piattaforma sono completamente coinvolti dal tipo di annunci che stanno visualizzando, il che significa che ogni campagna ha maggiori possibilità di generare lead di successo.

Cosa c’è in serbo per il 2020?

Sebbene Kind Ads non sia l’unica soluzione basata su blockchain per risolvere le sfide con il settore degli annunci digitali, è straordinariamente pulito e semplice nel suo design e ha già un bel po ‘di editori iscritti. La sfida più critica per qualsiasi piattaforma di questo tipo è attrarre una massa critica di utenti, che il modello di incentivi è progettato per affrontare.

Sembra probabile che Kind Ads si riveli particolarmente allettante per la lunga coda di editori di nicchia e di piccole dimensioni. Questi sono i tipi di utenti che possono trarre vantaggio dall’opportunità di aumentare le entrate tramite annunci mirati di migliore qualità che non allontanano il pubblico conquistato a fatica.